cerca

FRANCESCO AI SINDACALISTI

Papa Francesco: stolto far lavorare gli anziani al posto dei giovani. Poi l'attacco alle pensioni d'oro

"Stolto far lavorare gli anziani al posto dei giovani". Il Papa all'attacco sul lavoro e le pensioni d'oro

"È urgente un nuovo patto sociale per il lavoro, che riduca le ore di lavoro di chi è nell'ultima stagione lavorativa, per creare lavoro per i giovani che hanno il diritto-dovere di lavorare". Così Papa Francesco ricevendo in udienza mille delegati della Cisl, accompagnati dalla segretaria Annamaria Furlan. "E' una società stolta e miope - spiega - quella che costringe gli anziani a lavorare troppo a lungo e obbliga una intera generazione di giovani a non lavorare quando dovrebbero farlo per loro e per tutti. Quando i giovani sono fuori dal mondo del lavoro, alle imprese mancano energia, entusiasmo, innovazione, gioia di vivere, che sono preziosi beni comuni che rendono migliore la vita economica e la pubblica felicità".

Il pontefice ha anche speso parole d'accusa sulle "pensioni d'oro che sono un'offesa non meno grave delle pensioni troppo povere, perché fanno sì che le diseguaglianze del tempo del lavoro diventino perenni".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • 19:07, 28 Giugno 2017

    Grazie Francesco

    Grazie Papa Francesco, io conto i secondi che mi separano dal varcare la soglia di quella cabina. E quel giorno arriverà, e sarà la nostra umile croce su quel foglio di carta a spazzare via stolti e incapaci - o dovremmo dire furboni? -che fino a questo momento e senza alcun consenso popolare ci stanno rovinando, socialmente ed economicamente.

    Rispondi

    Report

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni