cerca

PAURA ALL'ALBA

"Terremoto, scossa da 5.1 a Macerata". Ma è un errore e l'INGV si scusa

"Terremoto, scossa da 5.1 a Macerata". Ma è un errore e l'INGV si scusa

La terra trema, ma per un errore tecnico. L'incubo del terremoto è tornato all'alba con un'allerta dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che ha segnalato in provincia di Macerata una scossa di magnitudo 5.1 ma per fortuna si è trattato di un falso allarme. "Alle ore 5,17 italiane di questa mattina è avvenuto un evento sismico di magnitudo ML 1.6 con epicentro nei pressi di Pieve Torina (MC) - spiega l'INGV - A causa di un problema tecnico è stata erroneamente associata a tale evento una magnitudo Mb 5.1 di un terremoto avvenuto nelle Filippine con pubblicazione sulla Lista Terremoti dell'Ingv. Il problema è stato prontamente corretto. Ci scusiamo per l'inconveniente", si legge in una nota dell'istituto che ha cancellato l'errato "alert" circa trenta minuti dopo la pubblicazione. 

Secondo quanto si è appreso, l'errore è stato determinato da un malfunzionamento di sistema che sovrapposto i due eventi sismici, avvenuti nello stesso istante ma estremamente lontani sia per entità sia per collocazione geografica.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni