cerca

DECISIONE SENZA PRECEDENTI A TREVISO

Radiato dall'Ordine Roberto Gava, medico anti-vaccini

Radiato dall'Ordine Roberto Gava, medico anti-vaccini. La difesa: "Perseguitato come Galileo Galilei"

Per la prima volta un Ordine dei Medici ha radiato un suo iscritto per le sue posizioni critiche nei confronti dei vaccini. Si tratta di Roberto Gava, considerato un punto di riferimento per la vasta comunità "anti-vax", radiato dall'Ordine di Treviso. "Grazie all'ordine dei medici di Treviso - commenta su twitter il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Walter Ricciardi - per aver radiato il primo medico per il suo comportamento non etico e antiscientifico nei confronti dei vaccini". Messaggio ritwittato in serata dall'ex premier Matteo Renzi.

La reazione del medico radiato arriva per mezzo dei suoi avvocati difensori Silvio Riondato e Giorgio Piccolotto. "La radiazione è conforme alle attese fin dalle primissime fasi del procedimento", scrivono in una nota, "perché già allora il presidente dell'Ordine Luigino Guarini ha comunicato a più persone che il procedimento contro Gava sarebbe stato un processo a Galileo Galilei, il quale com'è noto è stato ingiustamente e pesantemente condannato, come ora càpita al dottor Gava". Sotto accusa le tesi del medico che si chiedeva, in un'intervista, "perché le autorità insistono nel voler vaccinare? Perché la gente ha paura e reagisce d'impulso sulla base dell'emotività. Vien da pensare che sia stata appositamente diffusa una cultura di paura". E aconra sul suo sito: "perché rendere obbligatorie un numero sempre maggiore di vaccinazioni a bambini di 2 mesi quando sappiamo che maggiore è il numero dei vaccini e minore è l'età del bambino, maggiore è il rischio di causare danni immunitari e neurologici?".

La radiazione di un medico anti-vax "porta l'Italia tra i paesi civili". ha scritto su Facebook il medico Roberto Burioni, che da tempo conduce una battaglia pro-vaccini. "Oggi - dice - il nostro riconoscimento deve andare alll'Ordine dei Medici di Treviso che, radiando Roberto Gava, ha coraggiosamente scritto una pagina fondamentale nella difesa della dignità della professione medica e della salute dei pazienti nel nostro Paese. Questo importantissimo precedente - che speriamo serva di monito severo ai medici che perseverano sulla linea di chi ha subito l'infamia della radiazione - è di una importanza fondamentale". Per Burioni oggi è "un giorno magnifico per chi crede nella scienza, nella verità, nella medicina vera ed è una drammatica, rovinosa e definitiva sconfitta per gli antivaccinisti. Grazie Treviso, bellissima città a me cara. Questa sera sono orgoglioso di essere Medico come non mai".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • Marghe

    Silvia

    Basdini

    07:07, 28 Aprile 2017

    Non si tratta di essere pro o contro il vaccino, si tratta di valutare ogni malattia e relativo vaccino a se' ( rischio/beneficio) perché sempre di farmaci si parla! E uno sguardo obiettivo ( e non cieco) alla storia farà capire che oltre ai vaccini sono le condizioni di vita che hanno aiutato il non diffondersi più di certe malattie... E qui il problema è la disinformazione, il professare un dogma o il creare paure, allarmismi, mezze verità ... Quando appena fuori casa... Le vaccinazioni obbligatorie sono diverse o in certi paesi come Germania, Gran Bretagna, Svezia ecc non sono obbligatorie. O parlare di caso morbillo o meningite quando poi i numeri rientrano nelle casistiche del medio periodo giocando però su dati o percentuali relative per fare pressione psicologica... O arrivare a radiare un bravo medico solo per aver espresso riserve sulla pericolosità dei vaccini così come proposti oggi! Ecco il problema! Mentre dati certi attestano responsabilità per molte malattie all'inquinamento ma di quello non si parla ...a quale lobby gioverebbe?

    Rispondi

    Report

  • Marghe

    Silvia

    Basdini

    08:08, 22 Aprile 2017

    Che orrore!

    Sembra si voglia arrivare ad una dittatura più che ad una vittoria della scienza ! Il dott. Gava non ha mai sostenuto di non vaccinare ma a differenza degli altri medici non fa propaganda e si muove verso la personalizzazione del trattamento medico e ha mostrato riserve sui vaccini in bambini nei primissimi mesi di vita perché sistema immunitario e barriera del cervello poco sviluppati! Lui sì che mostra sensibilità medica e amore per la vita !

    Rispondi

    Report

.tv

Maturità, Fedez: Cosa avresti scelto? "Non so, non l'ho fatta"

 Décolleté e micro-bikini Cristina Buccino sirena hot a Formentera
Il topless super sexy di Brittny Ward, la fidanzata del pilota Jenson Button
Nonnino di 80 anni in contromano in autostrada nel Genovese