cerca

ALLARME IMMIGRAZIONE

Così le ong aiutano clandestini e scafisti

Il direttore di Frontex in Senato rivela: "I trafficanti hanno contatti con le organizzazioni e si fanno intercettare"

Così le ong aiutano clandestini e scafisti

Fabrice Leggeri, direttore esecutivo di Frontex, ascoltato ieri in videoconferenza dalla Commissione Difesa del Senato, lo ha detto senza troppi giri di parole: "In alcuni casi gli scafisti danno telefoni ai migranti con i numeri telefonici di alcune ong. Ce lo hanno raccontato gli stessi migranti". Un'affermazione che lascia poco spazio all’immaginazione e che contribuisce ad allungare ulteriori inquietanti ombre sul ruolo che le ong, a partire dall’estate 2015, ricoprono nei salvataggi delle decine di barconi carichi di immigrati che quotidianamente tentano di attraversare il Mar Mediterraneo alla volta dell’Italia.

Un’audizione in cui Leggeri è entrato nei particolari della questione come mai nessun vertice istituzionale aveva ancora fatto, raccontando ad esempio come "altri testimoni indicano che libici in uniforme, che somigliano vagamente ad una Guardia costiera libica, sarebbero in contatto con ong quando ci sono operazioni di soccorso". Un’anomalia, questa, non da poco, soprattutto perché "non...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni