cerca

SALE LA TENSIONE IN PUGLIA

Gasdotto Tap, lavori sospesi dopo la manifestazione

Gasdotto Tap, lavori sospesi dopo la manifestazione

Una giornata concitata iniziata col blitz del riavvio dell'espianto degli ulivi all'alba di stamani nel cantiere del gasdotto Tap a Melendugno e l'immediata risposta dei manifestanti tornati in massa con donne, bambini e sindaci della zona impedendo il trasporto degli ulivi nel sito di stoccaggio, si è conclusa con il ritorno dei camion con tre alberi di ulivo nel cantiere e la sospensione dei lavori. Una soluzione di mediazione tra il prefetto di Lecce, Claudio Palomba, e il sindaco di Melendugno, Marco Potì, che manifestato insieme a una decina di altri primi cittadini, a tanta gente del paese, studenti e bambini. Il presidio dei manifestanti, sorpreso all'alba di stamani dal riavvio dei lavori, è stato quindi ricostituito nella zona del cantiere di San Basilio. Tap, nel frattempo, ha portato avanti i lavori di espianto, 19 ulivi sono comunque stati trasferiti alla masseria del Capitano che è il sito di stoccaggio, 11 sono stati dirottati in un deposito, 3 sono tornati nel cantiere di San Basilio ed altri 22 sono già stati espiantati e potrebbero essere trasferiti appena sara' possibile. Dal momento, quindi, sono rimasti da espiantare solo 18 alberi.

Al di là delle controversie amministrativo-giudiziarie, la prospettiva di lavori sotto la costante pressione della protesta di manifestanti non appare tranquillizzante. Intanto qualche preoccupazione ha destato l'esplosione di due bombe carta che ieri sono state fatte esplodere nei pressi dell'hotel Tiziano a Lecce dove ospitate le forze dell'ordine impegnate nei servizi a Melendugno ma anche dove ieri erano i calciatori del Lecce contestati dagli ultras. Al momento gli investigatori non escludono nessuna pista. Intanto il braccio di ferro continua e domani è prevista una manifestazione del Movimento 5 stelle con Alessandro Di Battista. Nella zona è impegnato un ingente numero di forze dell'ordine, un dispiegamento che certo non si può pensare all'infinito ma che almeno al momento appare indispensabile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni