cerca

PRESA A SASSATE E STRANGOLATA

Orrore a Treviso, studente uccide l'ex fidanzata incinta di sei mesi

Orrore a Treviso, studente uccide l'ex fidanzata incinta di sei mesi

Ha confessato di essere stato lui ad uccidere la sua ex fidanzata lo studente moldavo 19enne, fermato dagli uomini della Squadra Mobile di Treviso da Claudio Di Paola. Ed infatti è stato lo stesso studente a portare questa notte gli investigatori nel bosco tra Conegliano e Vittorio Veneto dove aveva ucciso domenica sera l'ex fidanzata e ne aveva poi occultato in un fosso il corpo sotto rami e foglie. Le indagini erano iniziate con la scomparsa da casa della ragazza, alcuni giorni fa. La vittima lavorava in alcuni hotel della zona, mentre il suo assassino è uno studente al quarto anno delle superiori. Il presunto omicida avrebbe confessato la sua responsabilità spiegando che la morte della fidanzata sarebbe avvenuta durante una lite, poi degenerata. Infatti il ragazzo non accettava la gravidanza, e voleva farla abortire, lei invece voleva quel bambino. Da qui la furiosa lite e l'omicidio.

La storia sentimentale tra i due era finita lo scorso settembre ed ora il ragazzo aveva un'altra fidanzata. La vittima negli ultimi tempi avrebbe contattato l'ex, annunciandogli che era incinta da alcuni mesi e che il figlio era suo. Per chiarire la vicenda i due si erano incontrati la sera di domenica scorsa. E, da allora la ragazza non ha più dato notizia di sé. Dopo la denuncia dei genitori gli investigatori erano risaliti appunto all'ex fidanzato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni