cerca

EMERGENZA AL SUD

Maltempo, i nubifragi mettono la Sicilia in ginocchio. Un anziano morto

Maltempo, i nubifragi mettono Sicilia in ginocchio. Un anziano morto

La Sicilia, colpita dai nubifragi si è svegliata anche oggi sott'acqua. A causa del maltempo sono stati interrotti tutti i collegamenti con le isole minori mentre la percorribilità di molte delle strade della regione da Catania a Palermo sino a Ragusa è difficile. I fiumi sono sorvegliati speciali. Nelle ultime 36 ore sono caduti dai 150 ai 200 litri di pioggia per metro quadrato.

Un morto C'è una vittima per il maltempo che da ieri ha colpito la Sicilia. Un uomo è morto annegato nella tarda serata di ieri, travolto da un torrente esondato dal fiume Platani, nel territorio tra Castronovo di Sicilia e Lercara Friddi. L'acqua ha invaso anche l'asfalto della Statale 189 e raggiunto la ferrovia, che collega Palermo con Agrigento. La vittima era nell'auto con altre tre persone quando il fiume Platani ha trascinato il mezzo. In tre sono riusciti a salvarsi, mentre per un quarto non c'è stato niente da fare. Si tratta di Giovanni Mazzara, 67 anni, un pensionato di Campofranco (Caltanissetta), sposato con figli. Soltanto dopo alcune ore, in tarda serata, il suo corpo è stato ritrovato dai soccorritori.

Scuole chiuse Oggi a Catania e in molti comuni del messinese, a causa del maltempo. Ieri il sindaco di Catania Enzo Bianco, dopo una consultazione con gli esperti della Protezione civile, ha confermato l'ordinanza che prevede che l'attività didattica nelle Scuole di Catania oggi sarà sospesa a scopo precauzionale. Nell'ordinanza si dispone anche il divieto di circolazione dei mezzi a due ruote, che non potranno dunque transitare fino alle 24 di oggi. Chiuse anche le attività dell'ateneo.
Scuole chiuse anche nel messinese, in particolare a Barcellona Pozzo di Gotto, Gioiosa Marea, Brolo, Ficarra, Sant'Agelo di Brolo, Patti, Piraino, Sinagra e Montagnareale.

In Calabria La violenta ondata di maltempo che ha colpito il sud Italia ha portato i sindaci di molte zone a emettere ordinanze per la chiusura delle scuole. A Reggio Calabria istituti chiusi fino alle 17 per consentire alle autorità «la verifica dei danni ed il ripristino di eventuali parti di edifici pericolanti, nonchè della sicurezza della viabilità». Scuole chiuse anche a Catanzaro e a Crotone.

Danni e disagi nel palermitano dove da ieri piove ininterrottamente. Sono state decine gli interventi dei Vigili del fuoco in molte zone della città e della provincia. A Palermo una luminaria natalizia, non ancora rimossa, è finita su un'auto e ha distrutto il parabrezza. Diversi gli interventi per i cornicioni pericolanti. A Balestrate si è staccata una parte del belvedere, finita sulle linee ferroviarie sottostanti.

Strade chiuse Due tratti della strada statale 194 sono stati chiusi in provincia di Catania a causa di movimenti franosi e presenza di detriti sulla carreggiata. L'Anas ha chiuso al traffico due tratti compresi tra il chilometro 54 e il chilometro 61 e tra il 69 e l'84, tra le località di Monterosso Almo e Vizzini. 

Ragusano flagellato Da ieri sera tutte le squadre del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Ragusa sono state impegnate per prestare soccorso e assistenza ai cittadini in difficoltà a causa delle forti piogge. Tanti gli interventi per allagamenti e alberi divelti. Dalle 5.30 di stamattina, a Modica, a causa dei nubrifragi nella zona di via Fontana, si è formato un corso d'acqua che ha travolto auto e allagato scantinati. Sul posto tutt'ora stanno operando i Vigili del Fuoco. Per far fronte alle numerose richieste è stato trattenuto in servizio anche il personale che aveva finito il turno alle 8 di stamattina. 

Provincia di Siracusa in ginocchio Situazione molto difficile anche in provincia di Siracusa. Nella notte, i militari, i vigili del fuoco e la protezione civile sono intervenuti sulla SP28 Sortino-Solarino, dove si è verificato uno smottamento. I detriti si sono riversati sulla sede stradale. A Floridia, alle 3.30, in via Labriola ha ceduto parte di un muro comunale della lunghezza di 50 metri. Danneggiata la sede stradale e un palo della luce. La strada provinciale 19 Noto-Pachino è allagata all'altezza della Contrada Gioi-Bucachemi. Alcuni automobilisti rimasti bloccati sono stati liberati da Vigili del Fuoco e Carabinieri. Nella prima mattinata i militari della Radiomobile di Noto sono intervenuti sulla Strada Provinciale Staffena-Pachino per uno smottamento. Chiuso per allagamenti un tratto della SP12, dallo svincolo di Canicattini Bagni in direzione dell'ippodromo. A Lentini, sulla SS194, all'altezza dello svincolo autostradale, per lo stesso motivo è stato necessario l'intervento di carabinieri e polstrada. Chiuso lo svincolo con l'autostrada A18. Il fiume San Leonardo è straripato invadendo la SS194, nella zona del bivio Iazzotto. Ad Augusta, nella zona di Brucoli, il villaggio Gisira è rimasto isolato a causa dello straripamento del fiume Porcaria.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"

Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram
Aurora Ramazzotti studentessa modello. Il video fa impazzire i fan