cerca

ARRESTATI DAI CARABINIERI

Sei rapine in quattordici ore: presa la banda che terrorizzava il Modenese

In manette due italiani, un 27enne di Bomporto e l'amico 39enne di San Prospero

Dal capoluogo fino a Bomporto, per chiudere a Camposanto. Nel giro di 14 ore (dalle 10 di venerdì scorso fino alla mezzanotte di ieri) hanno messo a segno sei rapine con un coltello compiute sotto l'effetto della cocaina. A mettere le manette ai polsi alla banda composta da due italiani, un 27enne e un 39enne, che terrorizzava il Modenese sono stati i carabinieri della Compagnia di Carpi diretti dal capitano Alessandro Iacovelli.

I colpi
Il primo ad un bar di Modena, poi a Bomporto, il terzo al supermercato In's di Carpi, quindi a Formigine la rapina in un negozio di animali. Ma non contenti hanno assaltato anche un bar pasticceria a San Prospero nel centro del paese, infine l'ultimo a Camposanto ai danni di un negozio di cinese. A incastrarli il Fiorino a bordo del quale viaggiavano e che usavano per rifornirsi di droga da uno spacciatore di Cavezzo. I loro movimenti infatti non erano però passati inosservati ai carabinieri della Stazione San Prospero che, tra una rapina e l'altra, avevano notato quel furgone, già "conosciuto" alle forze dell'ordine. Quindi la ricostruzione degli episodi e l'individuazione di 27enne di Bomporto e del complice, un 39enne di San Prospero.

Nelle case dei rapinatori i carabinieri di Carpi hanno ritrovato il coltello utilizzato nelle rapine, parte della refurtiva e gli indumenti ripresi dalle telecamere a circuito chiuso dei locali rapinati. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni