cerca

IL GIALLO DI GARLASCO

La nuova verità choc su Alberto Stasi: identificato il dna sotto le unghie di Chiara Poggi, è di un altro giovane

La nuova verità choc su Alberto Stasi e il delitto di Garlasco: identificato il dna sotto le unghie di Chiara Poggi

Alberto Stasi

Una nuova, clamorosa prova, potrebbe riaprire inaspettatamente il caso del delitto di Chiara Poggi. Almeno così spera Elisabetta Ligabò, madre di Alberto Stasi, il ragazzo condannato a 16 anni (dopo due assoluzioni) per l'omicidio della fidanzata uccisa il 13 agosto 2007 nella sua casa di Garlasco. La donna è pronta a presentare un esposto per la revisione del processo.

Il motivo? Analisi di laboratorio condotte da un noto genetista su incarico degli avvocati difensori del ragazzo avrebbero identificato il profilo del Dna trovato sotto le unghie di Chiara. A parlarne con il Corriere della Sera, è la stessa Elisabetta Ligabò. Quel Dna non appartiene ad Alberto, ma ad un altro uomo. Forse un giovane della zona che la ragazza conosceva e frequentava. La rivelazione choc dovrà ora ricevere conferma dalle indagini di polizia giudiziaria. Chissà se basterà per riaprire il caso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"