cerca

LIBERTÀ RELIGIOSA

L'azienda turca offre lavoro in Italia, ma solo ai musulmani

L'azienda turca offre lavoro in Italia, ma solo ai musulmani

L'annuncio di lavoro è di quelli standard. Una posizione da impiegato amministrativo, uno stipendio da 30.000 euro "trattabili", sede di lavoro Roma. L'azienda è Modanisa, società turca nel settore dell'e-commerce per la moda islamica. Ed è qui che iniziano i problemi perché una delle caratteristiche che il neoassunto deve avere è la "conoscenza e pratica della religione musulmana". Si avete letto bene. A denunciare il fatto è il coordinatore dell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli.

"Offrono lavoro per persona 'obbidiente' con una 'conoscenza e pratica della religione musulmana' - spiega Donzelli -. L'annuncio, che appare su alcuni portali online, è di Modanisa. Ed è gravissimo che una qualsiasi impresa offra lavoro in Italia attuando pratiche così palesemente discriminatorie. Se un'azienda italiana avesse richiesto come requisito per lavorare la pratica della religione cattolica sarebbe successo giustamente il finimondo".

"La laicità dell'Italia e la libertà religiosa sono principi fondamentali della nostra Costituzione - sottolinea - e nessuno può pensare di poter imporre nel nostro paese regole legate ad altre civiltà. Se queste persone vogliono lavorare in Italia devono offrire lavoro accettando i nostri principi e i nostri valori, a questo sistema non possiamo consentire deroghe né alle aziende italiane né tantomeno a quelle straniere. Deve essere stroncato sul nascere qualsiasi tentativo di islamizzazione forzata sui luoghi di lavoro non possiamo ammettere che chi non accetta le nostre regole possa operare in Italia".

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • Marco

    Pognante

    06:06, 21 Dicembre 2016

    medioevo

    Bene bene, ci siamo. Le sorprese non sono ancora finite.

    Rispondi

    Report

  • 09:09, 20 Dicembre 2016

    Fabrizio- incomcepibile

    MI domando ma siamo arrivati a questo punto? ma il giudice del lavoro, i sindacati pronti a dire di tutto e di più sulle donne discriminate ecc..qui non dicono nulla? oppure pensano che così i poveri islamici trovino lavoro? qui i poveri, i soprusi li stiamo subendo noi italiani, da parte di una minoranza che vuole ergersi a sopra a tutti.

    Rispondi

    Report

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta