cerca

ATTACCO ARRIVATO DALL'ESTERO

Il portale di Equitalia libero dagli hacker dopo una mattina da incubo

Il portale di Equitalia libero dagli hacker dopo una mattina da incubo

I computer di Equitalia, la società di riscossione più famosa in Italia, sono stati liberati dagli hacker. L'attacco di cui è stato vittima il portale web di Equitalia, secondo gli investigatori della Polizia delle comunicazioni, è stato del tipo DDos (Distributed Denial-of-Service), il più diffuso tra quelli usati per rendere inaccessibile per ore (nei casi più gravi anche per giorni) un sito o altri servizi web. In pratica, si tratta di un'offensiva coordinata che prevede l'invio contemporaneo di migliaia di richieste al server che ospita il sito-bersaglio, con il risultato di sovraccaricarlo e di renderlo inutilizzabile: a gestire queste richieste sono, in genere, reti (botnet) di migliaia di computer infettati con dei malware, quelli che in gergo vengono chiamati "pc zombie". L'attacco e' stato lanciato nella notte, dall'estero: il portale è ora tornato accessibile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500