cerca

I DATI EUROSTAT

Gli italiani sono i più mammoni d'Europa

Gli italiani sono i più mammoni d'Europa

I giovani italiani sono i più "mammoni". Se ancora avevamo qualche dubbio ora ce lo siamo definitivamente tolto. A confermarlo ci sono i dati di Eurostat, secondo il quali olte i due terzi dei ragazzi tra i 18 e i 34 anni vive nella casa di almeno uno dei genitori. In percentuale si parla del 67,3%, in crescita rispetto al 2014. E, soprattutto, siamo secondi solo alla Slovacchia nella top dei mammoni. La media europea è comunque al 47,9%, con ben venti punti di differenza rispetto ali itliani. Parliamo di sette milioni di persone. Il divario poi cresce se si sale con l'età, nella fascia tra i 25 e i 34 anni, quando dovrebbero già aver  terminato gli studi e iniziato a lavorare. In questa fascia i giovani a casa con mamma passano dal 48,4% del 2014 al 50,6% a fronte del 28,7% in Ue e del 3,7% in Danimarca. Una percentuale "pesante" di coloro che rimangono in casa lavora (il 40,3% nel 2015) ma spesso si fanno progetti di vita e di famiglia ben oltre i trent'anni. Le donne italiane, poi, sono tra le anziane in Ue e con il record per i parti over 50. Oltre 40.000 bambini nascono ormai da mamme ultraquarantenni, il dato più alto in Europa, mentre le mamme giovani sono molte meno che in Ue (quelle tra i 25 e i 29 anni sono meno della metà di quelle francesi). I mammoni Slovacchi sono quindi a quota 69,6%, meglio dell'Italia fanno Malta (66,1%) Francia (34,5%, dato in calo), Germania (43,1%) e  Regno Unito (34,3%) ma soprattutto  Danimarca (19,7%). In Italia, anche a causa delle difficoltà nella ricerca dell'occupazione dei giovani, tra i 25 e i 34 anni, il 50,6% vive con i genitori (era al 44% nel 2011) con quasi 22 punti in più rispetto alla media europea (dietro solo alla Grecia con il 53,4%). La distanza è siderale rispetto ai paesi del Nord Europa (3,7% la Danimarca, 3,9% la Svezia) ma anche rispetto alla Francia (10,1%, in calo di un punto), il Regno Unito (16%) e la Germania (19,1%) mentre la Spagna è al 39,1%.  A restare a casa sono soprattutto i maschi con il 73,6% del totale tra i 18 e i 34 anni (quasi 3 su 4), in crescita dal 71,8% del 2014.  Ma non tutti quelli che restano a casa con i genitori lo fanno in assenza di un'occupazione: il 40,3% di quelli che vivono con i genitori in questa fascia di età - rileva Eurostat - lavora full time mentre il 18,8% si dichiara ancora studente e il 24,3% si dice disoccupato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • maria grazia

    giorgi

    08:08, 23 Ottobre 2016

    "MAMMONI D'EUROPA"

    Se potessero permettersi l'affitto di una casa, ovvero se avessero un lavoro con uno stipendio adeguato,o se AVESSERO un lavoro, non continuerebbero ad abitare "con mamma". E' semplice da capire...........

    Rispondi

    Report