cerca

Di Cataldo, la ex: le foto servivano per convincere i miei genitori

Continua la «telenovela» delle presunte violenze di Massimo Di Caltaldo nei confronti della ex compagna. Mentre il cantante ha già fatto sapere che querelerà per calunnia la donna, lei sceglie...

Continua la «telenovela» delle presunte violenze di Massimo Di Caltaldo nei confronti della ex compagna. Mentre il cantante ha già fatto sapere che querelerà per calunnia la donna, lei sceglie ancroa Facebook per comunicare col mondo. «Passata la tempesta uscirà fuori la verità che solo le autorità giudiziarie potranno stabilire al di là dei gossip, delle falsità o tentativi di difendere la facciata pubblica del cantante. Questo assurda agogna mediatica io non la volevo di certo, ma riprendermi la mia dignità...quello sì. Per me e le mie figlie che sono l'unico mio successo. Mi sono decisa a mostrare la verità dopo un mese dall'accaduto perché mi sono accorta che addirittura i miei genitori avevano creduto alla versione di Massimo in cui negava tutto». Così scrive su Facebook Anna Laura Millacci e continua: «Quelle foto scioccanti erano l'unica possibilità che avevo per far capire a mia madre e ai miei amici manipolati da Massimo, come fossero andate realmente le cose. È stato un gesto disperato di riprendermi la mia credibilità».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incidente in fabbrica, un fiume di succo di frutta invade la città

Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce
Lei è la sindaca? La Merkel snobba Virginia Raggi