cerca

Le classifiche Wwf per un mondo più eco

Le top ten dell’associazione analizzano di tutto dai condizionatori alle macchine elettriche

Le classifiche Wwf per un mondo più eco

A_A_WEB

Portafogli e ambiente, due emergenze da aiutare oggi grazie un elemento comune, il risparmio energetico. Consumare meno energia acquistando apparecchiature e auto adatte, aiuta a risparmiare parecchi euro e a salvaguardare l’ambiente. Il Wwf, World Wide Fund For Nature, sezione Italia, ha messo su una vera e propria guida per l’acquisto dell’elettrodomestico, dell’impianto dell’illuminazione e dell’automobile più «risparmiosi» analizzandone però anche la qualità e il non avere elementi potenzialmente nocivi. Il tutto è online al sito EuroTopTen (www.eurotopten.it) aggiornato da Riccardo Nigro dello stesso Wwf Italia e tecnicamente curato da Manuel Gemperli.

Periodicamente pubblica delle classifiche, le prime del risparmio energetico per ognuna delle 11 categorie e delle 50 sotto-categorie. Come l’ultima in ordine di tempo, sui condizionatori d’aria.

Tante categorie perché bisogna saper scegliere fra le macchine per ufficio o elettrodomestici casalinghi come frigoriferi, congelatori, televisori e lavatrici, senza dimenticare le lampadine per tutti gli ambienti.

Il tutto ha come linea guida il programma Intelligent energy for Europe (http://ec.europa.eu/energy/intelligent) stilato dalla Commissione Europea e che si occupa di tutto, dall’edificazione di case a basso profilo energetico fino al più piccolo particolare che aiuti nella tutela ambientale e nel risparmio.

EuroTopTen cavalca l’onda stagionale e, acquazzoni pomeridiani permettendo, adesso fa caldo. Ecco quindi comparire la classifica dei primi 11 condizionatori energeticamente virtuosi. Naturalmente sono stati analizzati apparecchi della categoria A+++ curando la selezione dei migliori.

Ai primi tre posti: il Mitsubishi MSZ-FH25VE con apparecchio interno MUZ- FH25VE, consumo di 96 kWh in raffreddamento e di 819 kWh in riscaldamento, costo elettrico per la prima delle due funzioni in un periodo di 10 anni (per 0,18 euro al kWh), 864 euro; secondo posto per il Mitsubishi MSZ-FH25VE con apparecchio interno MUZ- FH25VEHZ, costo per l’energia elettrica in 10 anni per il raffreddamento, 1.242 euro; terza posizione per il modello LG H09AK, con 99 kWh di consumo in raffreddamento e 849 kWh in riscaldamento, costo elettrico per la prima delle due funzioni (in 10 anni), 1.242 euro. Nelle successive otto posizioni, altri cinque Mitsubishi, due Toshiba e un Samsung.

Sulla sezione ufficio, due categorie, una sui monitor (suddivisi a seconda della grandezza dello schermo) e l’altra sulle stampanti laser, a getto d’inchiostro e multifunzione. Led, faretti led e lampade a basso consumo la fanno da padrone nel settore illuminazione.

Più complessa la suddivisione per le automobili, dalle city car alle medie inferiori, medie e station wagon passando per le auto elettriche. Le city car vincenti? La Skoda Citigo, la Wolkswagen Up! la Seat Mii, seguite da due Toyota, una Renault, una Fiat, una Lancia, due Smart, una Peugeot e due Citroen. Le prime tre elettriche? Renault Fluence, Mitsubishi i-MiEV, Peugeot iON.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni