cerca

’Ndrangheta: scarcerato Giuseppe Lo Bianco

Il nipote del boss torna in libertà a Vibo Valentia per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva

Il Tribunale collegiale di Vibo Valentia presieduto dal giudice, Manuela Gallo, in accoglimento di un'interpretazione giurisprudenziale sulla decorrenza dei termini di fase della carcerazione preventiva sollevata dall'avvocato Giuseppe Di Renzo, ha scarcerato Giuseppe Lo Bianco, 40 anni, dell'omonima "famiglia" operante su Vibo-città, nonché nipote del boss della cosca, Carmelo Lo Bianco, detto "Piccinni". Giuseppe Lo Bianco, dopo 2 anni di detenzione è pertanto ritornato in libertà, e risponderà a piede libero nei due processi che lo vedono imputato. Nel processo nato dall'operazione antimafia denominata "Cash" gli vengono contestate due rapine ai danni di un tabacchino ed un supermercato, mentre nel processo nato dall'operazione "Remake" risponde di tentata estorsione ai danni di un imprenditore edile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Maturità, Fedez: Cosa avresti scelto? "Non so, non l'ho fatta"

 Décolleté e micro-bikini Cristina Buccino sirena hot a Formentera
Il topless super sexy di Brittny Ward, la fidanzata del pilota Jenson Button
Nonnino di 80 anni in contromano in autostrada nel Genovese