cerca

Mercato clandestino dei farmaci, 4 arresti a Napoli

Vendevano per strada anche eritropoietina. Coinvolto nell’indagine pure un infermiere dell’Irccs «Fondazione Pascale»

Mercato clandestino dei farmaci, 4 arresti a Napoli

FARMACI-C_WEB

I Carabinieri del NAS di Napoli hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di quattro persone. L'indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli. Coinvolto un infermiere dipendente dell'Istituto Ricovero e Cura a Carattere Scientifico «Fondazione G. Pascale» di Napoli, accusato di ssociazione per delinquere finalizzata alla ricettazione di specialità medicinali. Il gruppo criminoso - operante in Campania, nelle province di Napoli, Salerno e Caserta, ma anche in altre regioni - riusciva, illegalmente, a ottenere la disponibilità di numerosissime confezioni di medicinali a base di eritropoietina (Eprex, Aranesp e Neorecormon), provento di furti in danno di strutture sanitarie pubbliche. I farmaci venivano poi immessi in un mercato parallelo e clandestino, sul quale gli indagati si adoperavano singolarmente per la cessione, dettandone anche tempi e modalità di assunzione, soprattutto a persone affette da carenze di emoglobina. Nell'ambito della stessa indagine sono indagate altre 20 persone, che dovranno rispondere, a vario titolo, di concorso nel reato di ricettazione. Il danno al Servizio Sanitario Nazionale nel periodo settembre 2010-gennaio 2011 è stato quantificato in circa 30.000 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni