cerca

Malagò: «Calcio malato? Non è così, atto formale»

ROMA«Calcio malato? Non è così. C'è stata una esapserata valutazione in negativo di un sempice atto di natura tecnica. Aspettiamo di capire di cosa si tratta. Potrebbe anche essere solo un atto...

ROMA «Calcio malato? Non è così. C'è stata una esapserata valutazione in negativo di un sempice atto di natura tecnica. Aspettiamo di capire di cosa si tratta. Potrebbe anche essere solo un atto formale». Così il presidente del Coni Giovanni Malagò ospite degli studi di Sky Sport 24, a proposito delle perquisizioni eseguite ieri dalla guardia di finanza nelle sedi di 41 squadre nell'ambito di una inchiesta su alcune operazioni di calciomercato. «Bisogna capire se c'è qualcosa che va oltre un semplice controllo predisposto su indicazione di una Procura, una cosa che mi auguro. Anche nel mondo delle aziende succede che ci siano verifiche ma poi succede che le cose siano state fatte per bene», ha aggiunto il numero 1 dello sport italiano. «Colpisce che ci siano 41 società, ma non dobbiamo essere prevenuti e aspettiamo con serenita», ha dichiarato ancora Malagò. «Tutti noi siamo felici di quello che riveste in termini di popolarità e immagine lo sport e il calcio, ma quanto avvenuto ieri è il lato meno bello».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista

Opinioni