cerca

Il 90 per cento degli incidenti per errori umani

L’arrampicata sportiva aspira a diventare uno sport di massa: praticato ormai a tutte le età, è un’attività che conta di anno in anno sempre più praticanti. Ma sono troppi gli incidenti, ultimo...

L’arrampicata sportiva aspira a diventare uno sport di massa: praticato ormai a tutte le età, è un’attività che conta di anno in anno sempre più praticanti. Ma sono troppi gli incidenti, ultimo quello di ieri mattina a Solda.

Guai dunque ad improvvisarsi alpinisti perché «il 90% dei casi di incidente avviene per errore umano», spiegano gli esperti sul sito Planetmountain.

Dunque, per arrampicate sicure, è bene seguire delle regole, a partire da un adeguato equipaggiamento, oltre alla conoscenza delle condizioni e dei rischi che si possono incontrare. Ogni escursione,infatti, richiede un’accurata preparazione. La scelta della meta va fatta a seconda della stagione, delle condizioni del tempo, del numero e del livello di allenamento e di preparazione tecnica dei partecipanti. Una buona carta e la descrizione dell’itinerario sono strumenti fondamentali, al pari delle informazioni meteorologiche e di quelle sull’apertura dei rifugi.

In montagna, inoltre, il tempo può cambiare improvvisamente, ed è necessario essere opportunamente equipaggiati con robusti scarponi da montagna, con suola ben scolpita, parapioggia e abbigliamento resistente, in grado di proteggerci in ogni condizione climatica. Ogni zaino dovrebbe contenere anche un kit di pronto soccorso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello