cerca

Maturità, seconda prova tra Quintiliano e Fitzgerald

Più semplice la giornata degli studenti sui banchi per gli esami

Maturità,  seconda prova tra Quintiliano e Fitzgerald

MATURIT, PRIMA PROVA PER 47.917 STUDENTI LAZIO - FOTO 5

Quintiliano, Fitzgerald, la matematica illuminista Maria Gaetana Agnesi. La seconda prova scritta della Maturità, specifica per ciascun indirizzo scolastico, è stata una prova nel complesso più semplice e tradizionale di quella di italiano, che ieri ha spiazzato non poco. Prove diverse da scuola a scuola dunque: al Classico la versione di Quintiliano, il brano "Omero maestro di eloquenza" tratto dall'Institutio Oratoria dell'autore latino. Opera , come ha fatto notare il latinista Leopoldo Gamberale. Allo Scientifico problemi con funzioni e un ampio questionario che spazia dalla matematica alla geometria, con il secondo problema (ne andava risolto uno su una scelta di due) che conteneva una citazione nascosta: "la curva Versiera della scienziata del '700 Maria Gaetana Agnesi, quasi dimenticata ma molto brillante", ha osservato Domenico Fiorenza, professore del dipartimento di Scienze Matematiche alla Sapienza di Roma, "oggi si parla tanto di Quintiliano, ma per la matematica è uscito un nome altrettanto famoso...". E parlando di nomi famosi, si passa al Linguistico, dove i maturandi si sono cimentati con una traduzione da 'Il Grande Gatsby' di Francis Scott Fitzgerald. I futuri periti elettronici si sono confrontati con la progettazione di un sistema di monitoraggio delle condizioni chimico-fisiche di un allevamento ittico, mentre ai ragionieri è toccato cimentarsi con la solita redazione di bilancio e nota integrativa nonché relazione sulla situazione economica finanziaria di una azienda che, alla fine del 2011, era in condizioni di obsolescenza e quindi nel 2012 ha deciso di investire per ammodernarsi. Il problema del taglio degli investimenti all'Istruzione a causa della crisi è l'argomento di una traccia a scienze sociali, mentre la progettazione di sistema di biglietteria online per modernizzare un grande museo ha impegnato gli studenti di informatica. Come è avvenuto ieri per la prima prova, poco dopo l'apertura del plico telematico le tracce del secondo scritto giravano sul Web ed è bastato attendere un paio di ore per avere quasi tutte le soluzioni. Intanto non si smorzano le polemiche sulle tracce del tema di ieri, con i ragazzi che rivendicano il fatto che molti degli argomenti usciti non erano in programma. E sulla scelta di Claudio Magris per il tema di letteratura, risponde il sottosegretario all'Istruzione Gianluca Galletti, a margine di un convegno: "Difendo la scelta del ministro Carrozza, una buona scelta. Credo che avere scelto uno scrittore contemporaneo come Magris sia stato uno stimolo in più per i giovani".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma reagisce. Poi la rissa

Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce
Lei è la sindaca? La Merkel snobba Virginia Raggi
De Luca ci ricasca e chiama "chiattona" la consigliera M5s Valeria Ciarambino