cerca

Massacrata e buttata nella spazzatura: gravissima

Una ragazza albanese è in fin di vita all’ospedale napoletano di Loreto Mare

Massacrata e buttata nella spazzatura: gravissima

CRIMINALITA': GUARDIA GIURATA UCCISA A NAPOLI

Stanno lavorando dalla scorsa notte gli agenti della squadra mobile di Napoli per fare chiarezza sulla vicenda della donna albanese di 24 anni trovata in fin di vita all'interno di un sacco della spazzatura. La giovane, nata a Berat, è stata abbandonata sul pianerottolo della casa, in via Tribunali, dove vive. È stata una coinquilina ad accorgersi del sacco nero con all'interno qualcuno che si muoveva. La donna ha avvertito il marito che poi ha chiamato il 113.

L'albanese è stata portata in ambulanza all'ospedale Loreto Mare dove si trova tuttora ricoverata nel reparto di rianimazione in imminente pericolo di vita. Secondo quanto emerso da fonti investigative, la giovane sarebbe stata prima picchiata e poi rinchiusa in un sacco nero, di quelli solitamente utilizzati per la raccolta della spazzatura.

Gli agenti della squadra mobile e del commissariato dei Decumani sono entrati nell'appartamento della giovane e hanno trovato il sangue che partiva dalla camera da letto e arrivava fino all'ingresso. La ragazza è stata picchiata non si capisce ancora se con un bastone o con pugni e calci. La ragazza ha un polmone bucato, la milza spappolata, ferite all'addome e al cranio. C'è un sospettato, un uomo di 30 anni: è sotto interrogatorio ma ancora non si conoscono i motivi della violenza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, albero si abbatte su taxi. Ecco il video

Fra cascate e rocce lo spettacolo dei tuffi no-limits
Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri

Opinioni