cerca

Fondi viminale: in manette l’ex prefetto La Motta

Arrestate altre tre persone su ordine della Procura di Roma

Fondi viminale: in manette l’ex prefetto La Motta

LAMOTTA-C_WEB

L'ex prefetto Francesco La Motta è stato arrestato, su ordine della procura di Roma, nell'ambito di una inchiesta relativa al fondi del Viminale. Lui, e altre tre persone, devono rispondere di peculato e falsità ideologica. L'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dai carabinieri del Ros. Le altre tre persone per le quali è scattata l'ordinanza sono: Klaus Beherend, ex banchiere, Eduardo Tartaglia, finanziare, e Rocco Zullino, che di professione fa il broker. Zullino e Tartaglia si trovano già in carcere per altri reati. Napoletano, 64 annni, il nome de La Motta è apparso in una indagine nell'11 maggio scorso. Stando al quadro accusatorio, l'ex numero uno del Fondo edifici di culto (Fec), avrebbe affidato a Rocco Zullino dieci milioni di euro del Viminale. Ex vicecapo dell'Aisi, il servizio segreto civile, La Motta è stato direttore del Fec dal 2003 al 2006.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Insulti e parolacce ai concorrenti, bufera su Flavio Insinna

Strage Manchester, il momento dell'esplosione. I video amatoriali
Manchester, strage al concerto di Ariana Grande
Bayern in festa, Ancelotti intona "I migliori anni della nostra vita"

Opinioni