cerca

Reagisce a un tentativo di rapina, ucciso barista

Tragedia a Pinerolo, in provincia di Torino. Con il volto coperto dal passamontagna e armati di pistola hanno provato a portare via l’incasso della giornata. Trovata l'auto usata e abbandonata dai malviventi

È stato ucciso perché ha reagito a un tentativo di rapina. È accaduto in provincia di Torino, a Pinerolo. La vittima è Giovanni Bruno, 38 anni, titolare di un bar, ammazzato a sangue freddo nella notte da due persone che con il volto coperto dal passamontagna erano entrati nel bar per portare via l’incasso della giornata. Il barista avrebbe cercato di reagire e a quel punto i due malviventi gli hanno esploso contro quattro o cinque colpi di arma da fuoco di cui tre, mortali.  I carabinieri sono sulle tracce dei malviventi. In via Carmagnola, poco distante dal bar, è stata rinvenuta l'auto con cui i rapinatori sono fuggiti. La macchina è una Peugeot grigia e risulta rubata. La Scientifica sta effettuando un sopralluogo sulla vettura. I carabinieri ipotizzano che i due malviventi l'abbiano abbandonata nella via pochi minuti dopo l'omicidio e che abbiano proseguito la fuga con un altro mezzo, forse con l'aiuto di qualcuno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni