cerca

Perdita di greggio nel mare davanti Gela

Mobilitate le imbarcazioni antinquinamento. La situazione sembra sotto controllo La magistratura apre un’inchiesta

Perdita di greggio nel mare davanti Gela

GELA: TRAGICO SBARCO CLANDESTINI

Una perdita di greggio si è riversata nella foce del fiume Gela e da qui ha raggiunto il mare e la spiaggia della città. Lo sversamento proverrebbe da una tubazione dell'impianto «Topping» della Raffineria. La Capitaneria di porto ha mobilitato le imbarcazioni antinquinamento, che hanno dispiegato le panne galleggianti per impedire che la chiazza di petrolio si espanda, mentre è stata avviata la pulitura con pompe idrovore a bordo dei natanti appositamente attrezzati. Mobilitate anche le squadre della sicurezza aziendale. La situazione è ritenuta sotto controllo. La perdita è stata già eliminata e i tecnici sono al lavoro per capire che cosa l'abbia determinata. Un'indagine è stata avviata dalla direzione aziendale. La Procura della Repubblica di Gela ha aperto un'inchiesta.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni