cerca

Falconieri per liberarci dai gabbiani

ROMA Contro l'«invasione» di piccioni e gabbiani scende in campo il falconiere. C'è chi ha pensato di «rispolverare» questo mestiere antichissimo (risale al Medioevo) e di farne un lavoro per...

ROMA Contro l'«invasione» di piccioni e gabbiani scende in campo il falconiere. C'è chi ha pensato di «rispolverare» questo mestiere antichissimo (risale al Medioevo) e di farne un lavoro per «liberare» tetti e terrazzi diventati terra di conquista di «volatili urbanizzati». Chi addestra falchi sopravvive alla crisi, favorito anche da un fenomeno ambientale recente: il «trasloco» nelle città di centinaia di gabbiani reali mediterranei, esemplari protetti di Larus michahellis. Pochi coloro che esercitano questa attività nelle città, per questo sono molto ricercati.

I cieli di Napoli, Genova e Trieste, ma anche di Roma, dove il mare è a 30 chilometri, ma il centro può essere facilmente raggiunto in volo risalendo il corso del Tevere, sono pieni di questi uccelli, che hanno spodestato storni e colombi, di cui vanno ghiotti. Il falconiere può essere utile ad allontanarli, perchè non possono essere uccisi: i gabbiani sono, infatti, una specie protetta dalla legge. L'operazione di bonifica costa dai 200 ai 300 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incidente in fabbrica, un fiume di succo di frutta invade la città

Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce
Lei è la sindaca? La Merkel snobba Virginia Raggi