cerca

Divertimento urbano È tempo di «JamBo»

Tre giorni alla Fiera di Bologna tra action sport e tanta adrenalina

Divertimento urbano È tempo di «JamBo»

Josh Sheehan (AUS) - Action

Bologna regina del freestyle, parkour e wakeboard con JamBo. In via Michelino è quasi tutto pronto. Lì, nel grande piazzale che durante il Motor Show ospita le gare e le esibizioni all’aperto, si consumerà l’urban summer festival organizzato dall’expo in concomitanza con il Music Italy Show, dal 14 al 16 giugno prossimi. Tutto nell’area 48. Come trent’anni fa, quando ci fu un concerto dei Police nell’ambito di un festival che ospitò anche Frank Zappa e Santana. Anche oggi ci saranno 100 ore ad alto tasso musicale e adrenalinico, spalmate in 3 giorni praticamente non stop di suoni, sport, divertimento e 140 entertainment (dalle 22 alle 3 di notte). Per consumare il week end più lungo d’Europa. BolognaFiere è convinta di realizzare l’evento più importante del solleone, così cala l’asso nella manica e punta a staccare migliaia di biglietti per quanti non mancheranno di partecipare all’evento sotto le Due Torri. Con Gianni Morandi guest star dell’area del quadriportico, prima che il sole tramonti su Mis, The JamBo – Urban Summer Festival prenderà il testimone alle 15, ponendo la città del tortellino al centro delle preferenze giovanili. Ce ne sarà per tutti. Dalla console del deejay alla vert dello skate, sono 160 gli atleti attesi: vere icone degli action sport per la prima volta in Italia, come lo skater Pedro Barros e gli scandinavi «Breddas», Jeremia, Mattias e Benjamin Hoppe, tre fratelli accomunati dalla stessa invincibile passione per il wakeboard. Conoscete le star del motocross freestyle Josh Sheehan e Petr Pilat del team Red Bull? Primo rider al mondo ad eseguire un Ruler Flip su una moto 450 quattro tempi e vincitore del Red Bull X Fighters nel 2011 e del Campionato del Mondo FIM di FMX nel 2012 a Sofia, Josh è tra gli atleti professionisti capaci di evoluzioni mozzafiato, come tutti gli altri colleghi, che arrivano da 24 paesi diversi e lontanissimi come Guadalupa, Norvegia, Australia, Brasile, accomunati dall’essere freestyle. «Gli action sport e la musica di The JamBO - dice Alessio Bertallot, direttore musicale del festival - hanno in comune lo stesso dinamismo, uguale energia e un’armonia che si esalta sia nei gesti che nei suoni. Sono il risultato di un incredibile bisogno che oggi i ragazzi hanno di esprimersi superando la competizione e privilegiando la collaborazione. Questo succede nelle performance che vedremo a Bologna e nei live dei musicisti invitati. Sono forme di cultura urbana che disegnano un mondo senza confini». E lo sport si farà in otto per regalare stupore, felicità e agonismo ai presenti. Sono infatti otto le discipline sportive diverse, per la prima volta radunate a convegno: non c’è confronto. Ciascuna ha il suo perché. Fmx (motocross freestyle), skateboard, calcio e basket freestyle, parkour, wakeboard e surf, accostate alla urban dance e alla musica dance elettronica dei più noti dj internazionali. Ci saranno personaggi del calibro di Major Lazer, Chase & Status, Zeds Dead, 2manydjs, Armand Van Helden, Dizzee Rascal, Riva Starr e Rudimental che si esibiscono per la prima volta in una Fiera, rivoluzionata anche negli spazi. Ovviamente. Come potrebbero fare surf e wakeboard se non ci fossero due mega piscine col moto ondoso artificiale? Che dire degli ostacoli «urbani» creati ad hoc per il parkour? E dei circuiti per il cross acrobatico? The JamBO - Urban Summer Festival è questo e oltre. Una festa imperdibile (in programma dalle ore 15 alle 24). Dal pomeriggio alla notte inoltrata, quando si spengono le luci sulla spiaggia e sui campi da beachtennis e beachvolley allestiti al centro dell’arena esterna, si accendono i riflettori al padiglione 36, ribattezzato per l’occasione «The JamBO Star Stage» pronto ad accogliere migliaia di fan della electro music, dal dubstep al rap. È il trionfo dell’ubiquità grazie a un biglietto d’ingresso che vale il doppio: con l’acquisto della versione day and night per The JamBo entri gratis a MIS. Ma se preferite concentrarvi sulle esibizioni dei fuoriclasse italiani, nel motocross freestyle ci sono Massimo Bianconcini, Alvaro Dal Farra, Leonardo Fini, Miki Monti, Vanni Oddera e Ivan Zucconi. Preferite lo skateboard? Ci sono i nostri Daniel Cardone e Giorgio Zattoni. Amate il wakeboard? Walter Gianini e Massimiliano Piffaretti daranno del filo da torcere agli atleti d’oltralpe. Come faranno per il surf Angelo Bonomelli, Nicola Bresciani, Roberto D’Amico e Alessandro Piu. Tanti i campioni italiani che si sfideranno nella street dance o nel parkour che vedrà i protagonisti fare mille e più spettacolari salti dagli spazi più insospettati. Chi si aspetta di seguire solo un evento, rimarrà deluso. Siamo pronti a scommettere che, programma alla mano, vi troverete a girare come trottole dal più grande parco per Fmx d’Italia alla struttura di 900 metri quadrati sulla quale si misurerà la bravura dei professionisti del parkour, non mancando di fare un salto nella mega-discoteca (9.000 posti) dove si esibiranno dj internazionali di prima grandezza. L’evento è pensato come una matrioska dove le esibizioni, la musica e le gare si susseguono in un tourbillon di emozioni: da provare, da vedere, da raccontare. E da ballare, nell’area outdoor di oltre 60 mila metri quadrati occupata da imponenti strutture costruite ad hoc raramente riunite in un solo colpo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni