cerca

Hashish da Roma a Sassari

Dieci persone in manette. A capo della banda una donna di 48 anni, originaria della Capitale

Dieci persone sono state arrestate nel Sassarese, in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare, dai carabinieri della compagnia di Sassari che nell'operazione «Moncler» hanno scoperto un'organizzazione specializzata nello spaccio di ingenti quantità di hashish proveniente da Roma. Il gruppo era guidato da una donna di 48 anni, originaria della Capitale ma da anni residente a Sassari, che si occupava di far arrivare le partite di droga - decine di chili in parte intercettati e sequestrati - dalla penisola e provvedeva a gestirne lo smercio nel nord Sardegna. «Moncler», il marchio di abbigliamento con cui è stata chiamata l'operazione antidroga, era il nome in codice utilizzato dalla banda di spacciatori per indicare le partite di hashish più grosse.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni