cerca

In duecentomila a Piazza San Pietro per la Pentecoste

Il Papa: «Ci si preoccupa solo delle banche, non della gente che muore di fame»

In duecentomila a Piazza San Pietro per la Pentecoste

PAPA-C_WEB

«La nostra crisi di oggi è che non interessa se la gente muore di fame, se non ha niente. Ci si preoccupa delle banche o della finanza...». Lo ha detto Papa Francesco rispondendo a una delle quattro domande che gli sono state poste - in una sorta di question time - in piazza San Pietro in occasione della veglia di Pentecoste alla quale hanno partecipato oltre 200mila persone appartenenti ai movimenti,ale comunità, alle aggregazioni laicali e alle associazioni. In mattinata il Papa aveva ricevuto la cancelliera tedesca Angela Merkel. «La Chiesa non è un movimento politico, nè una struttura ben organizzata, saremmo una vuota organizzazione», ha aggiunto, esortando tutti a essere furbi perché « il diavolo ci inganna. Dobbiamo invece vivere il Vangelo e dare testimonianza della solidarietà, dell'amore fraterno, della condivisione». Il Papa ha fatto una riflessione sulla crisi in cui stiamo vivendo: «non è una crisi solo economica e culturale, è una crisi dell'uomo ma noi non possiamo preoccuparci solo per noi stessi».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni