cerca

Po in piena esonda a Piacenza. Il Veneto è sott’acqua

Recuperato il corpo di un uomo in un garage a Lavagno

Il fiume Po ha raggiunto la piena a Piacenza dove è uscito dagli argini e ha invaso le aree golenali, causando l'allagamento di numerosi campi coltivati, dopo che il livello idrometrico è salito di oltre 4 metri negli ultimi due giorni a causa delle incessanti precipitazioni che continuano peraltro a cadere. È quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti a Piacenza, dove il livello idrometrico del fiume Po ha raggiunto i 6,38 metri nella mattinata. L'acqua ha invaso le campagne con i terreni coltivati a grano che rischia di morire per soffocamento, mentre marcisce il fieno per l'alimentazione degli animali e non è possibile piantare il pomodoro. La situazione - conclude la Coldiretti - è difficile in tutte le aziende dell'areale dove a causa della piena del Po i campi non riescono ad assorbire l'acqua in eccesso.

Non ha mai smesso di piovere neanche nella hiornata di ieri in Veneto, colpito da un’ondata di maltempo che proprio ieri ha provocato un morto nel Veronese.

A Lavagno è stato rinvenuto il corpo di un uomo in un garage completamente invaso dall’acqua allagato. E' stato recuperato dai sommozzatori e dai vigili del fuoco. L'uomo era stato dato per disperso e le ricerche erano scattate già la notte scorsa. La zona del Veronese è stata particolarmente colpita da allagamenti e ieri sera sono state condotte evacuazioni a causa delle forti perturbazioni. Intanto, il governatore del Veneto ha annunciato che chiederà lo stato di calamità naturale.

«Abbiamo una giunta straordinaria tra qualche ora e faremo il punto della situazione, ma sicuramente decreteremo lo stato d'emergenza e chiederemo lo stato di calamità naturale», ha detto Luca Zaia commentando l'ondata di maltempo che sta colpendo il Triveneto.

«Una situazione come questa non siamo assolutamente in grado di reggerla», ha concluso Zaia, spiegando che non c'è ancora un bilancio dei danni, «ma saranno parecchie centinaia di milioni di euro: è stato colpito il cuore nevralgico dell'economia del Veneto» ha concluso.

Si sono verificati disagi per la caduta di un albero sulla linea ferroviaria Casarsa-Portogruaro. La circolazione è stata sospesa questa mattina, tra le 6.10 e le 8.30, e cinque treni regionali sono stati cancellati e sostituiti con bus per l'intera tratta. In Lombardia cresce l'attenzione, in provincia di Pavia, per il livello dei fiumi e a preoccupare, in particolare, è la situazione del Po. Al punto di rilevamento del Ponte della Becca il Po dovrebbe raggiungere l’altezza di circa 4 metri sopra lo zero idrometrico; stamattina alle 7 era di 3 metri e 8 centimetri sopra lo zero. Resta sotto controllo il Ticino che, per il momento, non desta preoccupazioni. Per il momento il Ponte della Becca rimane aperto.

Situazione critica in Friuli. Anche in Friuli Venezia Giulia ha piovuto tutta la notte soprattutto a nord ovest. Durante la notte, la strada regionale 251 della Valcellina è stata chiusa a causa dell'esondazione del torrente Varma, ma è stata già riaperta alle 5.30. Cinque squadre con 15 volontari comunali di Protezione Civile del Pordenonese rimangono in monitoraggio sul territorio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Curve fra gli addominali, gli esercizi hot di Claudia Galanti

Maturità, Fedez: Cosa avresti scelto? "Non so, non l'ho fatta"
 Décolleté e micro-bikini Cristina Buccino sirena hot a Formentera
Il topless super sexy di Brittny Ward, la fidanzata del pilota Jenson Button