cerca

Rapinatore ucciso dal gioielliere rapinato

NAPOLI Rapinatore ucciso durante l’assalto ad una gioielleria di Arzano, vicino Napoli. Pasquale Perrotta, 30 anni, residente a Nola, è stato colpito dal titolare del negozio con una pistola...

NAPOLI Rapinatore ucciso durante l’assalto ad una gioielleria di Arzano, vicino Napoli. Pasquale Perrotta, 30 anni, residente a Nola, è stato colpito dal titolare del negozio con una pistola legalmente detenuta. Il commerciante è stato accompagnato in caserma per essere ascoltato dai carabinieri. Il rapinatore, secondo i primi riscontri, ha minacciato il gioiellieri con una pistola «di scena» utilizzata in teatro, arma che è stata rinvenuta accanto al corpo. Era da solo Pasquale Perrotta quando ha fatto irruzione nella gioielleria di via Napoli. Con la finta arma in pugno, il trentenne ha intimato al gioielliere di consegnargli soldi ma quest'ultimo ha preso il proprio revolver e ha esploso un solo colpo, raggiungendo il malvivente al petto e uccidendolo all'istante. Poi ha subito chiamato i carabinieri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dentro Westminster, il panico durante l'attentato di Londra

Londra, dopo l'attacco a Westminster turisti bloccati per ore sul London Eye
L'ultima verità di Francesco Schettino: "Sono rimasto sulla  Costa Concordia fino all'ultimo minuto"
Occhiali scuri e cappellino, così rapinava i negozi a Roma