cerca

Scoperti legami con il Canada C’è un leghista

PALERMO Tra gli indagati, nell’operazione antimafia che ha consentito ai carabinieri di smantellare il mandamento di Bagheria, nel palermitano, con decine di arresti, c'è Giuseppe Scrivano, 49 anni,...

PALERMO Tra gli indagati, nell’operazione antimafia che ha consentito ai carabinieri di smantellare il mandamento di Bagheria, nel palermitano, con decine di arresti, c'è Giuseppe Scrivano, 49 anni, sindaco di Alimena, in provincia di Palermo. L’esponente politico alle scorse politiche si è candidato in Sicilia con la Lega Nord. L’ipotesi di reato contestata è voto di scambio. «Il lato più interessante dell’indagine è il collegamento con la criminalità organizzata canadese ai fini di favorire il traffico di droga. Ancora una volta, abbiamo avuto una prova dei rapporti esistenti tra Cosa nostra e il continente americano nel suo complesso». L’ha detto il procuratore di Palermo, Messineo, in merito all’esito dell’operazione. Le indagini, con la Royal Canadian Mounted Police, hanno fatto luce su un raccordo operativo negli stupefacenti tra cosa nostra bagherese e la famiglia mafiosa italo-canadese dei Rizzuto, mostrando l’instabilità delle organizzazioni canadesi, degenerata di recente in numerosi omicidi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Jennifer Lopez bella e sensuale ai Billboard Latin Music Awards

Incidente in fabbrica, migliaia di litri di succo di frutta nelle strade
Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce