cerca

Ancora giallo, caccia all’arma dell’omicidio-suicidio

Da chiarire la strage familiare compiuta dal farmacista. Ha ucciso moglie, due figli e poi si è ammazzato gettandosi in piscina. I carabinieri passano al setaccio la zona di Sannicandro di Bari.

Ancora giallo, caccia all’arma dell’omicidio-suicidio

BAIRI-C_WEB

Bari - I carabinieri del Comando provinciale stanno cercando ancora la pistola con la quale il farmacista Michele Piccolo, di 55 anni, venerdì scorso avrebbe ucciso la moglie, Maria Chimienti, anche lei farmacista e vicesindaco di Sannicandro di Bari, i figli Letizia, di 19 anni, e Claudio, di 24 anni, prima di togliersi la vita, lasciandosi annegare nella piscina della loro villa. I militari, anche con l'ausilio dei cani che fiutano le tracce di esplosivi, hanno setacciato anche le pertinenze della lussuosa abitazione della famiglia Piccolo, e attraverso le tracce lasciate dal telefonino del farmacista, verificato gli spostamenti dell'uomo che potrebbe aver nascosto l'arma anche lontano da casa. Intanto, tra poco sarà eseguita al Policlinico di Bari l'autopsia di Claudio Piccolo, morto nel nosocomio barese dove era stato ricoverato per una ferita d'arma da fuoco alla testa. L'esame autoptico delle altre vittime, invece, sarà eseguito nel tardo pomeriggio nell'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni