cerca

Furti nei bagagli. Arrestati 49 dipendenti a Fiumicino

Operazione «Stive pulite» della polizia di frontiera negli aeroporti. In totale le misure cautelari sono 86. Le indagini sono durate oltre un anno con la collaborazione di Alitalia. - Guarda il video -

Furti nei bagagli. Arrestati 49 dipendenti a Fiumicino

BAGAGLI-C_WEB

Un'operazione della polizia denominata «stive pulite» ha condotto all’arresto di responsabili di numerosi furti effettuati sui bagagli da stiva dei passeggeri. Le misure cautelari emesse sono 86 e riguardano dipendenti di diversi aeroporti nazionali.

Sono 49 le misure cautelari emesse nei confronti di altrettanti dipendenti dell'Alitalia Cai. In particolare - si legge in una nota della Polizia di Frontiera dell'aeroporto Leonardo da Vinci a Fiumicino - sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari 19 dipendenti Alitalia addetti alle operazioni di handling, mentre per gli altri 30 operai, sempre addetti al carico/scarico bagagli, e' stata notificata la misura cautelare dell'obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria. ''Misure, queste - viene spiegato - predisposte al fine di evitare la reiterazione dei reati contestati, ovvero i delitti di tentato furto e furto consumato aggravati, nonche' di danneggiamento, commessi in danno degli ignari clienti della compagnia di bandiera''. Gli autori dei furti rischiano pene fino a 6 anni di reclusione, oltre che la perdita del posto di lavoro. L'attivita' di indagine, effettuata in stretta sinergia con gli investigatori della Polizia di Frointiera di Lamezia Terme, oltre che agli arresti eseguiti nella Capitale, ha permesso di assicurare alla Giustizia altri 37 dipendenti infedeli di altre societa' di handling di cui si avvale Alitalia in altri scali per analoghi reati commessi in diversi aeroporti nazionali. Per il buon esito dell'attivita' investigativa - viene sottolineato dalla Polizia di Frontiera - ''determinante e' stato il ruolo della Direzione Sicurezza di Alitalia Cai, che ha collaborato fattivamente con gli inquirenti mettendosi costantemente a disposizione della Polizia Giudiziaria nelle fasi piu' delicate dell'indagine''

Le indagini, condotte dall’ufficio di polizia di frontiera aerea di Lamezia Terme sotto la direzione della Procura della città, sono durate oltre un anno e hanno portato alla luce oltre 100 episodi di furto, tentato furto e danneggiamento. L’operazione in corso dalle prime ore dell’alba, vede impegnati circa 400 uomini della polizia di Stato.


Guarda il Video

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni