cerca

Peres a Papa Francesco «Gerusalemme l’aspetta»

CITTÀ DEL VATICANO Un incontro cordiale, di trenta minuti, al termine del quale il presidente Shimon Peres ha invitato Papa Francesco a Gerusalemme: «Non l'aspetto solo io - ha detto il capo dello...

CITTÀ DEL VATICANO Un incontro cordiale, di trenta minuti, al termine del quale il presidente Shimon Peres ha invitato Papa Francesco a Gerusalemme: «Non l'aspetto solo io - ha detto il capo dello Stato ebraico - ma tutto il popolo di Israele». All'inizio dell'udienza, al momento della prima stretta di mano, Peres ha chiesto a Bergoglio: «Preghi per tutti noi». E al momento del commiato, il presidente ha assicurato al Pontefice la sua preghiera: «Domani andrò ad Assisi e pregherò per lei». Successivamente Peres ha incontrato il Segretario di Stato Tarcisio Bertone e il «ministro degli Esteri» Dominique Mambert. Nel corso dei «cordiali colloqui», informa un comunicato della Santa Sede, «è stata affrontata la situazione politica e sociale del Medio Oriente, dove perdurano non poche realtà conflittuali. Si è auspicata una pronta ripresa dei negoziati».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni