cerca

Domenica attesi 70.000 cresimati

Dopo la rinuncia di Benedetto XVI e il conclave riprendono gli eventi organizzati per l’Anno della fede, tutti confermati da Papa Francesco. Sabato e domenica ci sarà il pellegrinaggio a Roma di...

Dopo la rinuncia di Benedetto XVI e il conclave riprendono gli eventi organizzati per l’Anno della fede, tutti confermati da Papa Francesco. Sabato e domenica ci sarà il pellegrinaggio a Roma di oltre 70.000 giovani (ma potrebbero essere molti di più) che quest’anno hanno ricevuto o riceveranno la Cresima, accompagnati da familiari e catechisti. Come ha spiegato il presidente del Pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione, mons. Rino Fisichella, domenica mattina il Pontefice impartirà il sacramento della Confermazione a 44 ragazzi. «Potrebbero essere 46 - ha detto - se ne arriveranno due di Haiti la cui presenza non è ancora certa». I più giovani cresimandi hanno 11 anni (un italiano e un romeno), la più grande ne ha 55 ed è di Capoverde. «In ogni caso - ha detto mons. Fisichella - sono qui presenti giovani che mostrano il volto della Chiesa presente là dove l’uomo vive e soffre, per dare a ognuno speranza e certezza del futuro. Non abbiamo dimenticato la presenza di un disabile per rappresentare quanti sono privilegiati agli occhi della Chiesa e meritano la sua totale attenzione anche nella ricezione dei sacramenti». Si tratta di Lorenzo, un ragazzo romano di 14 anni, della parrocchia di S. Giustino. Romana anche Sveva, che si è preparata presso l’istituto del S. Cuore a Trinità de’ Monti. Tre storie particolarmente significative: quella di Antonio, di Carpi, «voce» dei terremotati emiliani; quella di Malia Petulisa Malani, che arriva da Tonga e con le sue preghiere ha portato il padre alla conversione; e quella di Paolo, cinese che vive da anni come rifugiato in Italia. Questi ultimi due racconteranno la loro testimonianza durante la festa che si terrà nel pomeriggio nell’Aula Paolo VI e alla quale potrebbe partecipare Papa Francesco. «Non lo so» ha risposto ridendo mons. Fisichella a una domanda in tal senso. Così come non ha voluto rivelare quale regalo farà il Papa ai ragazzi: «Rovinerei la sorpresa...». Il secondo evento, dedicato alla pietà popolare, a cui sono attesi almeno 50.000 partecipanti, vedrà dal 3 al 5 maggio la presenza delle confraternite, soprattutto europee. Saranno almeno una ventina le chiese romane che ospiteranno le confraternite che domenica 5, a partire dalle 8, sfileranno verso Piazza S. Pietro con i loro costumi per partecipare alla Messa celebrata dal Papa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incidente in fabbrica, un fiume di succo di frutta invade la città

Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce
Lei è la sindaca? La Merkel snobba Virginia Raggi