cerca

Domenica attesi 70.000 cresimati

Dopo la rinuncia di Benedetto XVI e il conclave riprendono gli eventi organizzati per l’Anno della fede, tutti confermati da Papa Francesco. Sabato e domenica ci sarà il pellegrinaggio a Roma di...

Dopo la rinuncia di Benedetto XVI e il conclave riprendono gli eventi organizzati per l’Anno della fede, tutti confermati da Papa Francesco. Sabato e domenica ci sarà il pellegrinaggio a Roma di oltre 70.000 giovani (ma potrebbero essere molti di più) che quest’anno hanno ricevuto o riceveranno la Cresima, accompagnati da familiari e catechisti. Come ha spiegato il presidente del Pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione, mons. Rino Fisichella, domenica mattina il Pontefice impartirà il sacramento della Confermazione a 44 ragazzi. «Potrebbero essere 46 - ha detto - se ne arriveranno due di Haiti la cui presenza non è ancora certa». I più giovani cresimandi hanno 11 anni (un italiano e un romeno), la più grande ne ha 55 ed è di Capoverde. «In ogni caso - ha detto mons. Fisichella - sono qui presenti giovani che mostrano il volto della Chiesa presente là dove l’uomo vive e soffre, per dare a ognuno speranza e certezza del futuro. Non abbiamo dimenticato la presenza di un disabile per rappresentare quanti sono privilegiati agli occhi della Chiesa e meritano la sua totale attenzione anche nella ricezione dei sacramenti». Si tratta di Lorenzo, un ragazzo romano di 14 anni, della parrocchia di S. Giustino. Romana anche Sveva, che si è preparata presso l’istituto del S. Cuore a Trinità de’ Monti. Tre storie particolarmente significative: quella di Antonio, di Carpi, «voce» dei terremotati emiliani; quella di Malia Petulisa Malani, che arriva da Tonga e con le sue preghiere ha portato il padre alla conversione; e quella di Paolo, cinese che vive da anni come rifugiato in Italia. Questi ultimi due racconteranno la loro testimonianza durante la festa che si terrà nel pomeriggio nell’Aula Paolo VI e alla quale potrebbe partecipare Papa Francesco. «Non lo so» ha risposto ridendo mons. Fisichella a una domanda in tal senso. Così come non ha voluto rivelare quale regalo farà il Papa ai ragazzi: «Rovinerei la sorpresa...». Il secondo evento, dedicato alla pietà popolare, a cui sono attesi almeno 50.000 partecipanti, vedrà dal 3 al 5 maggio la presenza delle confraternite, soprattutto europee. Saranno almeno una ventina le chiese romane che ospiteranno le confraternite che domenica 5, a partire dalle 8, sfileranno verso Piazza S. Pietro con i loro costumi per partecipare alla Messa celebrata dal Papa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello