cerca

Coccopalmerio: «Giusto che la Cei elegga il presidente»

«Credo che la Cei possa adeguarsi alle Conferenze episcopali del resto del mondo eleggendo il suo presidente». A parlare è il cardinale Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi

«Credo che la Cei possa adeguarsi alle Conferenze episcopali del resto del mondo eleggendo il suo presidente: potrebbe essere segno di stima e fiducia». Il cardinale Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi, ha risposto così alle domande di Paolo Mieli, nel corso della registrazione di «Eco della Storia», in onda oggi alle 23 su Rai Storia. Secondo il porporato, una decisione di Papa Francesco in questo senso sarebbe auspicabile. Il cardinale, che aveva elaborato una bozza di riforma della Curia con il card. Nicora, ha aggiunto che «una delle istanze del Conclave, emersa già nel corso delle Congreazioni generali, è quella di affiancare al Papa persone valide, provenienti da parti diverse del mondo, che portino le istanze delle varie comunità cristiane. In questo - ha sottolineato l'ex ausiliare del cardinale Martini - è implicito un annunzio di una riforma che dovrebbe cominciare dalla Curia». Intanto Papa Francesco ha telefonato a Benedetto XVI che ieri ha festeggiato i suoi 86 anni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"