cerca

Uccide la madre che gli negava i soldi per le sigarette

Il giovane ha strangolato la donna e ha tentato di nascondere il cadavere in una pineta sulle pendici dell’Etna

Ha strangolato la madre che lo rimproverava perché fumava troppo e gli negava i soldi per le sigarette. Giorgio Coco, il venticinquenne fermato ha ammesso di aver ucciso la madre Maria Lucia Garra di 58 anni, con cui viveva a San Giovanni La Punta. ll delitto sarebbe avvenuto sabato e il giovane avrebbe tenuto in casa il corpo per 24 ore per poi tentare di seppellire, senza riuscirci, il cadavere sull'Etna. Avrebbe quindi chiamato uno zio chiedendogli di aiutarlo ma quest'ultimo l’ha accompagnato dai carabinieri di Catania che hanno perquisito l'auto del giovane trovando un pigiama, una coperta e delle foglie, simili a quelle ritrovate nella pineta alla periferia di Nicolosi dove è stato rinvenuto il cadavere della donna, una zappa ed una pala.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La paura dei turisti "prigionieri" sul London Eye durante l'attacco VIDEO

L'ultima verità di Francesco Schettino: "Sono rimasto sulla  Costa Concordia fino all'ultimo minuto"
Occhiali scuri e cappellino, così rapinava i negozi a Roma
San Severo, spari contro le auto della polizia inviate per l'emergenza criminalità