cerca

Staminali, al Pantheon i sostenitori di Christian e Sofia

I genitori dei bimbi affetti da atrofia muscolare spinale dal presidente del Senato Grasso Gina Lollobrigida in piazza: venderò i miei gioielli per aiutare i bambini

Staminali, al Pantheon i sostenitori di Christian e Sofia

PANT-C_WEB

«Lasciateci curare, con le staminali. Lasciateci curare, vedete che stiamo meglio. Lasciateci curare perché noi esistiamo». Sulle note di «Lasciatemi cantare», queste parole hanno aperto la manifestazione, organizzata dai comitati di sostegno per Sofia, Christian, Ludovica e altri bambini malati di malattie rare e di patologie per cui non esiste una cura farmacologica, per promuovere le cure con le cellule staminali e consentire l'accesso alle sperimentazioni a tutti. Palloncini rosa e azzurri, striscioni e cartelli con le foto dei piccoli malati, motociclisti, canti e tanti bambini animano piazza del Pantheon. Intanto, il padre di Christian, assieme al sindaco e al vicesindaco del suo paese, Serre in provincia di Salerno, e all'europarlamentare Gianni Pittella, sono al Quirinale per presentare una petizione per far arrivare in Italia un farmaco per la cura dell'atrofia muscolare spinale. Una delegazione di genitori sarà poi ricevuta, oggi pomeriggio alle 15, dal presidente del Senato Piero Grasso. Mantella rossa, trucco impeccabile da diva di altri tempi, Gina Lollobrigida è venuta in piazza del Pantheon a portare il proprio saluto e il proprio sostegno ai bambini malati, alle loro famiglie e quanti si stanno spendendo per aprire le cure con le cellule staminali a chi è colpito da malattie rare e da patologie senza cure farmacologiche. L'attrice ha annunciato che a giugno metterà all'asta, presso Sotheby's, alcuni suoi gioielli di Bulgari il cui ricavato sarà devoluto alla ricerca sulle cure con cellule staminali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

De Luca ci ricasca e chiama "chiattona" la consigliera grillina

Dentro Westminster, il panico durante l'attentato di Londra
Londra, dopo l'attacco a Westminster turisti bloccati per ore sul London Eye
L'ultima verità di Francesco Schettino: "Sono rimasto sulla  Costa Concordia fino all'ultimo minuto"