cerca

Delitto Claps, al via la requisitoria del publico ministero

L’udienza potrebbe concludersi con dichiarazioni spontanee di Danilo Restivo

Delitto Claps, al via la requisitoria del publico ministero

CLAPS-C_WEB

Riprende dalla requisitoria del pm Rosa Volpe, che oggi dovrebbe arrivare alle conclusioni, il processo d’appello a Salerno a carico di Danilo Restivo per l'omicidio di Elisa Claps. L'udienza potrebbe concludersi con dichiarazioni spontanee dell'imputato. «Se ci sarà il tempo» precisa l'avvocato Alfredo Bargi, che ha assunto la difesa di Restivo, fermamente convinto di rinnovare il dibattimento. «Da uno studio dei verbali - spiega - è emerso che non sono state esaminate approfonditamente delle macchie ematiche rinvenute sulla porta che accede all'ultima rampa di scale prima del sottotetto». Un particolare che rientrerà tra i motivi della richiesta di rinnovo dibattimentale a conclusione dell'arringa. «Mamma porterà una foto più grande perché vuole che Restivo durante tutto il processo guardi la foto di Elisa». Lo dice a margine del processo Gildo Claps, fratello della ragazza di Potenza uccisa. Quanto all'annuncio di voler rendere dichiarazioni spontanee che Danilo Restivo «ha fatto prima ancora che arrivasse in Italia, non ci interessa - aggiunge - mamma ha già detto che se si tratteranno di considerazioni personali si alzerà dall'aula per non dargli soddisfazione. Ha avuto tante occasioni per farlo in questi venti anni».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

De Luca ci ricasca e chiama "chiattona" la consigliera grillina

Dentro Westminster, il panico durante l'attentato di Londra
Londra, dopo l'attacco a Westminster turisti bloccati per ore sul London Eye
L'ultima verità di Francesco Schettino: "Sono rimasto sulla  Costa Concordia fino all'ultimo minuto"