cerca

Papa Francesco: lasciamoci guardare dalla Sindone

Il messaggio del Pontefice proiettato nel Duomo di Torino per la seconda ostensione televisiva in mondovisione su RaiUno. «Il suo volto invita a non perdere la speranza»

Papa Francesco: lasciamoci guardare dalla Sindone

SINDONE-C_WEB

«Lasciamoci guardare dalla Sindone» e «non perdiamo la speranza». Così Papa Francesco nel messaggio proiettato nel Duomo di Torino per l'ostensione della Sindone, trasmessa in mondovisione su RaiUno, la seconda estensione televisiva: la prima avvenne quarant'anni fa, nel novembre del 1973 quando venne esposta verticalmente, e non orizzontalmente come ora è consuetudine, nel Salone degli Svizzeri di Palazzo Reale. Papa Francesco ha esortato a farsi guardare dalla Sindone. «Questo Corpo torturato esprime una sovrana maestà. È come se lasciasse trasparire un'energia contenuta ma potente, è come se ci dicesse: abbi fiducia, non perdere la speranza». «La riflessione che più mi ha colpito del messaggio di Papa Francesco è quando ha detto che sostare davanti alla Sindone non e' solo un semplice osservare ma piuttosto un lasciarsi guardare» ha detto l'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia al termine della celebrazione in Duomo per l'Ostensione televisiva della Sindone.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500