cerca

Ancora un incidente all’Ilva, operaio gravemente ferito

Il dipendente stava sistemando delle barre laterali all’impianto quando è partita una delle lamiere e si è trovato con il piede incastrato. I sindacati: sciopero fino a domani

Ancora un incidente all’Ilva, operaio gravemente ferito

ILVA-C_WEB

Incidente sul lavoro all'Ilva. È accaduto stamane nel reparto finitura della Pla2 (Produzione lamiere). Gli operai stavano sistemando delle barre laterali all'impianto quando, per cause in corso d’accertamento, è partita una delle lamiere e un operaio si è trovato con il piede incastrato tra un rullo e la lamiera. L'uomo ha riportato ferite gravi ed è stato ricoverato in ospedale. I sindacati metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm hanno chiesto un incontro immediato all'Ilva per chiarire la dinamica dell'incidente. Il reparto produzione lamiere 2 era ripartito nei giorni scorsi, dopo un periodo di fermo, per preparare le lamiere che dovranno consentire, ai primi di aprile, la rimessa in marcia dei tubifici 1 e 2 del siderurgico. «Il nuovo infortunio, verificatosi questa mattina all'Ilva, mette in luce il calo di attenzione da parte dell'azienda sui temi della sicurezza. Dopo un triennio fruttuoso senza infortuni gravi, negli ultimi mesi si sta riproponendo un triste e angoscioso scenario, al quale un po’ tutti non eravamo più abituati», lo ha detto il segretario generale Fim-Cisl Ta-Br, Mimmo Panarelli che ha reso noto che insieme a Fiom e Uilm, è stato immediatamente proclamato uno sciopero di reparto, che terminerà domani mattina alle 7. A fronte dell'incidente Panriello si chiede «come mai registriamo questa improvvisa impennata di infortuni? Gli ottimi risultati, ottenuti negli ultimi anni, in termini di indici d'infortunio, avranno un po’ cullato l'azienda? Quesiti che meritano risposte certe. Da parte dell'azienda esigiamo chiarimenti. Non è possibile - prosegue Panarelli - riproporre alle cronache quotidiane notizie che vanno in controtendenza con l'impegno che noi tutti da sempre profondiamo. Dal sopralluogo effettuato sul posto dell'incidente, dalle nostre Rls e Rsu, è emerso un quadro poco chiaro: riteniamo un fatto gravissimo l'aver ignorato le basilari norme di sicurezza, fatto non nuovo nel reparto Pla2, per il quale era già stato chiesto l'intervento della gestione di reparto e del Sil (Sicurezza lavoratori).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta