cerca

Cercare la santità in mezzo alle cose materiali della terra

Non è passata inosservata ieri mattina in piazza S. Pietro l’allegra, colorata e calorosa presenza, come ogni anno, di circa quattromila giovani universitari impegnati fino a domenica nel forum...

Cercare la santità in mezzo alle cose materiali della terra

B-_WEB

Non è passata inosservata ieri mattina in piazza S. Pietro l’allegra, colorata e calorosa presenza, come ogni anno, di circa quattromila giovani universitari impegnati fino a domenica nel forum internazionale Univ, organizzato dall’Icu fin dal 1968 e ispirato dal fondatore dell’Opus Dei. A loro si è rivolto il Papa in uno dei saluti al termine dell’udienza: «Cari amici, siete venuti a Roma in occasione della Settimana Santa per un’esperienza di fede e di arricchimento spirituale. Vi ringrazio per la vostra preghiera e per il vostro affetto al Papa. Con la vostra presenza nel mondo universitario, ognuno di voi possa realizzare quanto auspicava San Josemaria Escrivá: "È in mezzo alle cose più materiali della terra che ci dobbiamo santificare, servendo Dio e tutti gli uomini"».

Una delegazione di universitari ha fatto arrivare a Papa Francesco il filmato «Come vivere la fede a 20 anni» elaborato in occasione dell'anno della Fede e in preparazione della GMG di Rio assieme a una lettera di ringraziamento firmata dal Presidente del Forum, l’americana Kathryne Elise Plazek (Stati Uniti): «Veniamo da ogni parte del mondo qui a Roma per celebrare accanto a Lei la Settimana Santa e per riflettere sulle sfide che oggi impegnano il mondo - si legge tra l’altro nella lettera - In particolare quest'anno abbiamo riflettuto sul tema della identità umana nel mondo digitale. Ci siamo anche soffermati sulle diverse iniziative sociali in cui siamo impegnati nei nostri diversi paesi, per condividere esperienze ma anche per risvegliare in noi il desiderio costante di servire gli altri. Come ci ha insegnato San Josemaría, "Un uomo o una società che non reagiscano davanti alle tribolazioni e alle ingiustizie, e che non cerchino di alleviarle, non sono un uomo o una società all'altezza dell'amore del Cuore di Cristo"». Alcuni giovani hanno poi portato dei doni al Papa, tra cui una riproduzione della patrona di Valencia, la «Virgen de los desamparados», quegli «ultimi», senza riparo, che tanto stanno a cuore al Pontefice.

Al termine dell’udienza Francesco si è soffermato con il presidente della Camera Laura Boldrini: «Ho ringraziato il Papa - ha detto - per la forza con la quale sta lanciando al mondo il suo messaggio di speranza, di cui c'è particolare bisogno in un momento difficile come questo. È formidabile l'intensità con la quale le sue parole sanno mettere al centro dell'attenzione tutti coloro che spesso nella nostra società vengono ignorati e resi invisibili - prosegue la Boldrini - Chi riveste ruoli di responsabilità pubblica e interpreta la politica come servizio non può che trarne ispirazione».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Strage Manchester, il momento dell'esplosione. I video amatoriali

Manchester, strage al concerto di Ariana Grande
Bayern in festa, Ancelotti intona "I migliori anni della nostra vita"
Ratajkowski e Bella Hadid, il balletto lesbo fa impazzire il web