cerca

Fungo in corsia 4 morti sospette Aperta inchiesta

BERGAMO A meno di due mesi dalla sua apertura il nuovo ospedale di Bergamo sta gia' facendo registrare gravi problemi. L'ultimo, il più grave, è rappresentato dal fatto che in alcuni ambienti della...

BERGAMO A meno di due mesi dalla sua apertura il nuovo ospedale di Bergamo sta gia' facendo registrare gravi problemi. L'ultimo, il più grave, è rappresentato dal fatto che in alcuni ambienti della Terapia intensiva e' stata rilevata la presenza dell'aspergillo, un fungo capace di provocare gravi infezioni alle vie respiratorie. La scoperta è stata fatta durante alcuni controlli eseguiti in seguito alla morte di quattro pazienti. Ma il nesso di cause ed effetto tra la presenza del fungo e i decessi deve ancora essere accertato. Sui pazienti, tutti arrivati in ospedale in condizioni già critiche, è stata rilevata la presenza dell'aspergillo, anche se non in forma invasiva. E comunque sarebbe potuto essere presente ancora prima di arrivare in ospedale. Gli accertamenti sono in corso. A quanto pare alcuni filtri dell'aria nelle sale di Terapia intensiva non fossero a norma. Sono così iniziati i lavori per la sostituzione dei filtri, la bonifica e la sanificazione complessiva dell'area interessata, tra Terapia intensiva e Rianimazione. «Nessuna delle morti recentemente registrate in area critica è riconducibile al fungo aspergillo, normalmente presente su tutte le superfici, comprese quelle domestiche». Lo sostiene l'Azienda ospedaliera Giovanni XXIII in merito alla vicenda della scoperta del fungo in Terapia intensiva e al reperimento di tracce del fungo su quattro pazienti deceduti negli ultimi giorni. «Il fungo può essere presente nell'organismo umano senza che si sviluppi l'infezione, potenzialmente dannosa per la salute solo in pazienti critici, con funzioni vitali già compromesse».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni