cerca

Dal titolo all’abito Un protocollo tutto da definire

La decisione di Benedetto XVI di rinunciare al Pontificato ha aperto una serie di questioni protocollari che ancora non sono state definite. Sono aspetti forse secondari ma che destano la curiosità...

La decisione di Benedetto XVI di rinunciare al Pontificato ha aperto una serie di questioni protocollari che ancora non sono state definite. Sono aspetti forse secondari ma che destano la curiosità dei fedeli (e non solo) perché non esistono precedenti in materia.

Il titolo

Come verrà chiamato Joseph Ratzinger? Quasi certamente vescovo emerito di Roma, titolo che gli spetta senza ombra di dubbio. Ma è probabile che ci si possa continuare a rivolgere al Papa dimissionario con l’appellativo di Santità. In ogni caso, per la storia, resterà Benedetto XVI, 265° Pontefice di Santa Romana Chiesa.

Il Collegio cardinalizio

Essendo stato Papa, Ratzinger non potrà tornare al rango di cardinale. È uno dei motivi (l’altro è l’età ultraottaguenaria) per cui non potrebbe in ogni caso partecipare al conclave. «Il Papa - ha detto il portavoce vaticano padre Lombardi - non è un cardinale. Come Papa è il capo del Collegio, e dopo la rinuncia non è previsto che partecipi al conclave, che è l'atto fondamentale che in un certo senso determina l'esistenza stessa del Collegio cardinalizio».

L’anello piscatorio

L'anello del pescatore verrà distrutto, come avviene alla morte di ogni Papa, o rimarrà al dito del futuro Papa emerito? «Le persone competenti - ha spiegato padre Lombardi - si stanno riprendendo in mano la Costituzione Apostolica che regola la sede vacante e le norme per adattarle alla situazione. Posso supporre però che se l'anello serve a sigillare, forse andrà spezzato ugualmente».

L’abito

Sottana bianca e scarpe rosse. È questo l'abbigliamento rigorosamente previsto per il Papa. Ma, dopo le dimissioni, che abito indosserà Ratzinger? «Non c'è un precedente perché Celestino V fu rinchiuso in un monastero. È probabile - risponde Marzia Cataldi Gallo, storica dell’arte ed esperta di tessuti - che Benedetto XVI tornerà a indossare la veste porpora cardinalizia». Una possibile alternativa è la veste talare nera filettata di rosso. Ma non c’è ancora nulla di definito. «Non è vero - afferma ancora la professoressa Cataldi Gallo - che Benedetto XVI abbia riportato indietro la Chiesa, indossando ad esempio il camauro, il berretto di velluto rosso bordato di ermellino, che in realtà è stato in uso fino al XVIII secolo e poi rimesso in auge da Giovanni XXIII, o la mozzetta (mantellina corta che può essere rossa o bianca). Papa Ratzinger ha semplicemente seguito una tradizione secolare: i Papi si sono sempre vestiti così».

Il trasloco

Benedetto XVI cesserà dalle sue funzioni alle 20 del 28 febbraio. Ma quando si trasferirà a Castelgandolfo? Anche questa è una domanda ancora senza risposta. Potrebbe decidere di farlo nel corso della giornata (difficile ipotizzare prima il trasferimento, visto che il 27, mercoledì, terrà l’ultima udienza generale, prevista in piazza San Pietro) oppure subito dopo le dimissioni. È assai probabile che i suoi più stretti collaboratori, a cominciare dal suo storico segretario, mons. Georg Gaenswein, continuino a vivere con lui. Ci saranno in ogni caso persone che lo aiuteranno nelle faccende quotidiane.

Il monastero

Ratzinger si trasferirà da Castelgandolfo nel monastero Mater Ecclesiae in Vaticano appena saranno terminati i lavori di ristrutturazione. Comunque non abiterà con le claustrali: «Il monastero - ha spiegato padre Lombardi - è piccolo, un edificio di poche stanze che era stato allargato con la costruzione di una Cappella per consentire alle suore invitate da Giovanni Paolo II di pregare. Non possiamo mettere insieme la residenza del Papa e quella delle monache. In ogni caso, le religiose venivano per un periodo temporaneo e si alternavano le varie congregazioni, l'ultimo gruppo (le visitandine, ndr) era andato via in autunno». Impossibile, per ora, stabilire i tempi: lo stesso padre Lombardi, scherzando, ha detto che ne è ben consapevole chiunque abbia fatto lavori in casa...

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni