martedì 2 settembre 2014
.
Sfogliatore
ACQUISTA EDIZIONE
LEGGI L’EDIZIONE
25/11/2009 13:58

il sistema in tilt

Poste, salta una virgola
Centinaia di conti in rosso

Un'anomalia tecnica manda in tilt il sistema di Poste Italiane

Conti in rosso per centinaia di correntisti di Poste Italiane. Da stamattina, riferisce l'Adoc, il saldo disponibile segna, in molti casi, un debito di migliaia di euro sebbene non siano stati effettuati movimenti che giustifichino tale uscita. L'Associazione ha segnalato la situazione a Poste, auspicando la risoluzione del problema entro 24 ore.

"Abbiamo ricevuto centinaia di segnalazioni di conti in rosso senza giustificato motivo - dichiara Carlo Pileri, presidente dell'Adoc - dato che non risultano movimenti in uscita corrispondenti al debito segnalato sul conto. I debiti si aggirano in media sui 2.000 euro, ma si toccano punte anche di oltre 5.000 euro. Di conseguenza, ai correntisti è inibito sia il prelievo che la possibilità di effettuare pagamenti, un danno enorme per i consumatori".

L'Adoc ha chiesto a Poste che "sul debito registrato dal conto non vengano applicati gli interessi. Qualora i tempi di ripristino della disponibilità del conto superino le 24 ore, l'Adoc metterà a disposizione i suoi avvocati per esperire possibili azioni legali, anche per il risarcimento del danno eventualmente subìto". Poste Italiane intanto spiega che il disguido tecnico ha fatto saltare la virgola dei decimali, aumentando oltremisura gli importi addebitati e rassicura i clienti che il ripristino dei corretti saldi è in corso e sarà completato nelle prossime ore.

Redazione online






consenso al trattamento dei dati
I commenti inviati vengono pubblicati solo dopo esser stati approvati dalla redazione






Invia una copia anche al tuo indirizzo di posta
Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Copyright 2001 Quotidiano IL Tempo srl tutti i diritti riservati - Gerenza - Pubblicità