cerca

CRONACHE DI FINE LEGISLATURA

La lezione di Canova ai politici

La lezione di Canova ai politici

Antonio Canova, “Venere Italica"

Nei giorni scorsi ho avuto modo di visitare la mostra “Il Museo universale” alle Scuderie del Quirinale. Sostanzialmente, attraverso dipinti e sculture, racconta quello che accadde tra il XVIII e il XIX secolo, quando una serie di opere d’arte italiane prima vennero requisite da Napoleone per arricchire la collezione del museo del Louvre, poi fecero ritorno in Italia quando l’imperatore uscì di scena, esattamente due secoli fa.

Ecco, c’è un aspetto di tutta quella vicenda che mi ha colpito più di altri. Non tanto che gli italiani, per accorgersi del valore del proprio patrimonio artistico, dovettero aspettare che questo gli venisse largamente sottratto. Quanto, piuttosto, che per trattare con la Francia e poi sovrintendere al ritorno in patria di quelle opere lo Stato Pontificio - che deteneva buona parte di quanto finito al Louvre - decise di affidarsi ad Antonio Canova. Per gestire una faccenda che riguardava l’arte, insomma, ci si affidò a colui che non solo era un artista di fama internazionale, ma anche la maggiore autorità europea dell’epoca per la conoscenza dell’arte classica

Sembra un’ovvietà. Invece nell’epoca presente è un concetto rivoluzionario. No, non sto certo dicendo che l’Italia ha bisogno di un nuovo governo tecnico. Mi chiedo, semplicemente, se tra i politici in campo non fosse possibile, ad esempio, trovarne uno laureato in giurisprudenza per il ministero della Giustizia, uno che sapesse parlare inglese per il ministero degli Esteri, una che fosse almeno laureata per il ministero dell’Istruzione. Competenza... cos'era costei?

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie