cerca

COPPA ITALIA AMARA

La Roma B si fa eliminare dal Torino che vince 2-1 all'Olimpico

In gol vanno Belotti, Edera e Schick

La Roma B si fa eliminare dal Torino che vince 2-1 all'Olimpico

Roma fuori dalla Coppa Italia. Il Torino si impone per 2-1 all’Olimpico, il gol di Schick nel finale non basta e i giallorossi escono subito dalla competizione nazionale. Ѐ una sconfitta che brucia per i padroni di casa, che puntano a rifarsi in campionato nel big match natalizio con i bianconeri. Un esame scudetto.

LE SCELTE

Di Francesco vara la Roma B, una squadra che non si era mai vista prima, con Skorupski tra i pali, Schick punta e sette mancini su undici. Fa l’esordio da titolare Palmieri a sinistra in una difesa tutta nuova con Peres, Jesus e Moreno, centrocampo composto dall’unico reduce dei titolari Strootman (capitano per l’occasione), Gonalons e Gerson. Con Patrik davanti ci sono Under ed El Shaarawy. Anche Mihajlovic fa turnover, ma in attacco schiera Belotti con Niang e il promettente Edera.

PRIMO TEMPO

Partenza aggressiva del Torino all’Olimpico, ci prova prima Niang con una parabola insidiosa da fuori area (deviata da Jesus), poi Belotti di testa scalda Skorupski. La Roma è troppo lenta e prevedibile per fare male e per lunghi tratti la partita risulta noiosa. Alla mezz’ora qualche lampo giallorosso, non premiato dalla sorte: El Shaarawy fa tutto benissimo, libera un destro al giro dalla distanza che si stampa sull’incrocio dei pali. In tutto sono 15 i legni colpiti in stagione dalla squadra di Di Francesco. Palmieri si fa vedere con un sinistro di prima intenzione, non va, poi il brasiliano mette dentro un bel cross per Under, che spara alto. Al 39’ è il Torino a sbloccare la gara: dalla bandierina Edera crossa e trova la testa di Belotti, Skorupski respinge, ma Gonalons non è bravo in marcatura su De Silvestri, che è libero di ribadire in rete col sinistro. Vantaggio granata all’Olimpico. Pronta la risposta dei padroni di casa, che tornano all’attacco con Under: debole il suo rasoterra mancino, ottiene solo il corner. All’intervallo è 0-1.

SECONDO TEMPO

Si riparte con la Roma in avanti, El Shaarawy sul cross di Gonalons va deciso da due passi, ma il portiere granata di petto gli nega la rete. Under fa un tentativo da distanza ravvicinata prima di essere richiamato in panchina: al suo posto la fantasia di Perotti. L’argentino prova a dare la scossa, Milinkovic-Savic respinge la sua conclusione, poi è Strootman a sprecare un’occasionissima, allargando il compasso e spedendo la palla fuori. Al 22’ altro legno per la Roma, e sono 16: stavolta è Schick a colpire il palo alla destra del portiere con un colpo di testa sul cross di Strootman. Incredulo lo stadio. Al 28’ della ripresa il Torino raddoppia con Edera, che fa centro sul primo palo anticipando Palmieri: 0-2 all’Olimpico. La mossa di Di Francesco è Dzeko al posto di Strootman, che lascia la fascia in eredità ad Emerson. Un inedito. Al 31’ l’arbitro concede un rigore ai giallorossi per una trattenuta di Molinaro ai danni di Schick, che si lascia cadere. Dal dischetto stavolta va Dzeko, ma non fa meglio dello specialista Perotti: palla a mezza altezza e poco angolata, Milinkovic-Savic para. Pellegrini dalla distanza prova la botta, sfera tra le braccia del portiere. Al 40’ è Schick a rimettere la Roma in gioco con un sinistro da dentro l’area di rigore: 1-2. Dzeko si divora il pari di testa. Nel finale i giallorossi tentano il tutto per tutto, ma non riescono a prolungare la gara: finisce 2-1 per il Torino e la Roma esce di scena.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda