cerca

PANCHINE

Ultimatum di Allegri. E Spalletti aspetta

Il livornese chiede alla Juventus un rinnovo di 4 anni e pieni poteri. L' allenatore romanista prende tempo. Anche l'Inter in agguato

Ultimatum di Allegri. E Spalletti aspetta

Una mossa all'improvviso. Che cambia lo scenario in casa juventina e, a cascata, potrebbe interrompere in partenza il domino delle grandi panchine italiane annunciato per la prossima estate.

Il protagonista è Massimiliano Allegri, che, stando ai racconti provenienti da Torino, ha rotto gli indugi e si è presentato in sede con una richiesta precisa: il tecnico è pronto a rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2018 con la Juventus, ma pretende un accordo di durata quadriennale, con stipendio più ricco rispetto ai 5 milioni netti attuali (bonus compresi). E, soprattutto, Max vuole recuperare pieni poteri nella gestione della squadra. Tradotto: mai più casi alla Bonucci, d'ora in poi decido io senza intromissioni e col pieno appoggio della società.

L'ultimatum di Allegri ha una scadenza: entro fine marzo vorrebbe ottenere una risposta, a prescindere quindi dai risultati che otterrà quest' anno. È un momento cruciale nella carriera del livornese, tentato da un' esperienza all' estero: il suo nome fa parte di una «short-list» di candidati alla successione di Wenger all'Arsenal, che comprende anche Thierry Henry, ex stella dei Gunners passata fugacemente per Torino. Incroci del destino. Incassata la proposta di Allegri, la Juve...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni