cerca

SFIDA CAPITALE

Due errori della Lazio e la Roma vince un altro derby

Due errori della Lazio e  la Roma vince un altro derby

La Roma vince il derby della Capitale per 2-0 grazie alle reti di Strootman e Nainggolan. La Lazio sconfitta dopo nove turni positivi con gli uomini di Inzaghi cje scivolano al quinto posto raggiunti dal Napoli. I giallorossi invece salgono al secondo posto insieme al Milan a 4 punti dalla Juventus capolista.

PRIMO TEMPO Inzaghi cambia all'ultimo, fuori De Vrij e dentro Milinkovic Savic. Il tecnico di Piacenza conferma la Lazio vista contro Genoa e Palermo, non modifica il 4-3-3 e risparmia dal primo minuto il centrale olandese. Dall'altra parte Spalletti opta per il 3-4-2-1 annunciato alla vigilia, l'assenza di Salah costringe la Roma a schierarsi con Nainggolan e Perotti alle spalle di Dzeko. I biancocelesti partono a testa bassa, l'asse Lulic-Keita funziona a meraviglia, i giallorossi soffrono in velocità sull'out di destra. La partita si accende al minuto 10, gomitata involontaria di Lulic su Bruno Peres: l'esterno della Roma rimane a bordo campo per una lieve ferita alla zigomo. La Lazio ne approfitta e la prima palla gol capita sul piede destro di Immobile: stop in area di rigore e tiro che finisce alto sopra la traversa. Proteste invece alla mezz'ora per un intervento di di Biglia su Bruno Peres: l'arbitro Banti inizialmente concede il rigore, mentre l'assistente Calvarese concede la punizione. Il fallo infatti inizia leggermente fuori dall'area di rigore biancoceleste. Nel finale il match cala d'intensità, poche occasioni e dopo 2 minuti di recupero il signor Banti manda le squadre negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO Nella ripresa Inzaghi e Spalletti confermano gli stessi undici della prima frazione di gioco. La Roma riparte meglio, Perotti e Nainggolan mettono in ansia la difesa della Lazio, Dzeko al minuto 8 schiaccia tutto solo di testa tra le braccia di Marchetti. Cresce la corsia mancina dei giallorossi con Emerson Palmieri e Perotti, Basta e Keita faticano a reggere il passo. E infatti al 16' serve un miracolo di Marchetti, sempre su un colpo di testa di Dzeko, generato da un cross da sinistra di Nainggolan, ad evitare il vantaggio della Roma. Il gol però è solo rimandato, errore imperdonabile di Wallace che tenta il doppio passo da ultimo uomo su Strootman: l'olandese ruba il pallone e con un pallonetto supera Marchetti. Banti, durante i festeggiamenti, espelle Cataldi per aver strattonato lo stesso Strootman, colpevole di aver tirato l'acqua in faccia al centrocampista laziale. La partita di fatto si ferma per 6 minuti. La Lazio fatica a ricreare occasioni, la Roma non sta a guardare e al 33' trova il raddoppio con un destro da fuori di Nainggolan. Più di una responsabilità però per Federico Marchetti, lento a tuffarsi e battuto sul primo palo. Il match termina dopo 4 minuti di recupero.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • paolo

    branchi

    17:05, 05 Dicembre 2016

    Lulic recidivo

    Le immagini tv mostrano che, mentre la palla sta uscendo e Bruno Peres ne protegge l'uscita, Lulic, che non dovrebbe intervenire, perchè a quel punto non può fare assoltamente nulla per evitare il fallo laterale a favore della Roma, da dietro alza il braccio sopra Bruno Peres e poi schiaccia il gomito sul suo viso. Bruno Peres rmane a terra con uno spacco alla palpebra sinistra, che sanguina vistosamente. Altro che "gomitata involontaria"! Qui non ci sono due atleti in elevazione, per cui la gomitata involontaria ci può scappare; il colpo di gomito da dietro e coi piedi ben saldi per terra, per di più con un innaturale e violento abbassamento del gomito, invece, non è affatto casuale. Tanto più se si ricorda che Lulic non è nuovo ai fallacci brutali suoi suoi avversari: nel derby: nello scorso campionato Salah pagò con una lunga assenza dal campo un suo fallo assassino. La gomitata di ieri è un fallo proditorio e brutale, da espulsione e squalifica, che, non essendo stato rilevato dall'arbitro, dovrebbe essere oggetto di prova televisiva. Ma qui Sky non ha proposto e riproposto le immagini (mentre in altri casi lo ha fatto per giorni) e i commentatori ha glissato, per cui ovviamente non se ne farà nulla.

    Rispondi

    Report

  • enzo38

    Vincenzo

    Ammaturo

    09:09, 05 Dicembre 2016

    Bravi tutti, ma soprattutto bravo Antonio!

    Bravo Antonio ! Onesto e concreto. L'imbarazzo dei tifosi della Lazio travalica il dispiacere per una sconfitta inattesa. Coloro che sono solo anti romanisti, razzisti e di piu' che affoghino nella loro bile. Cmq troppe chiacchiere e poco gioco per un derby inusualmente di alta classifica.

    Rispondi

    Report

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni