cerca

FUTURO GIALLOROSSO

La Roma e i grillini cercano l'intesa sul nuovo stadio

Roma Il giorno del giudizio sullo stadio della Roma

Dopo l’incontro tra il sindaco Raggi e il presidente Pallotta lo scorso 14 settembre, oggi in Campidoglio è andato in scena un nuovo faccia a faccia tra Comune e Roma, rappresentati in questo caso dal vicesindaco Frongia, l’assessore all’urbanistica Berdini, l’assessore ai trasporti Meleo da un lato e il direttore generale giallorosso Baldissoni, l’ad Gandini dall’altra, alla presenza del costruttore Parnasi e del responsabile del progetto Ginsberg. Il tema era naturalmente il nuovo stadio della Roma, di cui è stato presentato ieri lo studio economico fatto dall’università La Sapienza per stimare i vantaggi dell’opera per la città.

«Abbiamo potuto finalmente presentare il progetto ad alcuni membri della Giunta Comunale e del Consiglio Comunale che non avevano avuto il modo di studiarlo. Ѐ stata – ha detto Baldissoni a incontro ultimato – una lunga presentazione di tutti gli aspetti di questo progetto, che è molto ampio e complesso. Loro ci hanno fatto alcune domande e commenti, hanno fatto anche delle loro osservazioni, che abbiamo ascoltato e che magari considereremo per il progetto. L’iter amministrativo prosegue, vedremo se ci sarà da fare qualche modifica».

Anche Frongia ha parlato in serata, mostrando la volontà di portare avanti l’iniziativa del club di Pallotta: «I proponenti e il Comune hanno un obiettivo comune: portare avanti il progetto Stadio. I proponenti hanno illustrato nel dettaglio molti aspetti del progetto e noi abbiamo formulato alcune domande e valutazioni. Continueremo a lavorare insieme, sono previsti altri incontri nel rispetto dei tempi della Conferenza dei Servizi». Ossia 78 giorni da oggi. Prima dell’ingresso in Campidoglio, invece, Paolo Ferrara, capogruppo del MoVimento 5 Stelle si era espresso così: «Non siamo mai stati contrari a questo stadio. L’assessore è molto competente, abbiamo piena fiducia in lui e nella nostra Virginia Raggi. Questo è il primo incontro, quindi oggi si faranno delle valutazioni e si parlerà. Non parlerei di distanze, ma del MoVimento 5 Stelle che vuole entrare nel merito della questione. L’obiettivo è portare avanti l’interesse dei cittadini. Credo che ci siano dei passaggi necessari sempre nel rispetto delle regole e della legalità ma andremo avanti dritti spediti».

Altro tema caldo di giornata, sul «vecchio» Olimpico e le barriere in curva, è stato affrontato questa mattina alla Casa della Città in una seduta richiesta dal Consigliere di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo e convocata dal presidente della Commissione Sport della giunta capitolina Angelo Diario. Alla riunione erano presenti anche rappresentanti della Questura e Prefettura oltre che di Lazio e Roma. «Il delegato appena promosso dal sindaco – ha spiegato De Priamo – ha espresso una posizione favorevole al mantenimento delle barriere. Ma non è la parola fine sulla vicenda. Volevamo aprire questa discussione e ora bisogna continuarla perché noi pensiamo che un’amministrazione comunale possa dire la sua, possa aprire una discussione chiedendo che tutte le realtà, tifosi compresi, siano chiamate ad un tavolo per un confronto». Insomma le curve restano divise, ancora.

Il campo fa sorridere Spalletti, che ha avuto a disposizione un bel gruppo per la seduta pomeridiana di oggi: Totti, Manolas e Palmieri si sono allenati con la squadra e sono dunque pronti per Bergamo, Dzeko è rientrato dalla nazionale ed è sceso subito in campo, mentre Paredes ha svolto palestra e si candida comunque per la panchina contro l’Atalanta. Intanto Gerson si è tolto dal mercato: «Il mio obiettivo è aiutare la Roma. Vorrei ribadire che non ho mai pensato di lasciare il club, sto crescendo e mi sto abituando a questo paese e al suo modo di giocare. Questi sono solo i miei primi mesi di calcio italiano e credo che, grazie a tutti i mezzi messi a disposizione dalla società, le cose miglioreranno ulteriormente. Vorrei chiarire che non c'è alcuna trattativa per andare in prestito e questa è un’eventualità che non ho mai preso in considerazione in questo momento».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni