giovedì 30 giugno 2016

.
Sfogliatore
ACQUISTA EDIZIONE
LEGGI L’EDIZIONE
15/02/2016 17:50

Verona: Tosi limita a 8 ore apertura sale slot e videolottery

Verona, 15 feb. (AdnKronos) - Nel Comune di Verona entrerà in vigore mercoledì 17 febbraio l’ordinanza del Sindaco, che limita ad otto ore al giorno sia l’apertura di tutte le sale slot e videolottery presenti sul territorio comunale, sia l’accensione degli apparecchi da gioco, con vincita in denaro, presenti negli esercizi commerciali. Il provvedimento, presentato questa mattina dal Sindaco Flavio Tosi e dall’assessore alle Attività economiche Marco Ambrosini, prevede per le sale giochi autorizzate l’apertura dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, per un totale di 8 ore rispetto alle 14 consentite dall’ordinanza del 2000. Anche gli apparecchi di intrattenimento e svago, con vincita in denaro, che si trovano all’interno degli esercizi autorizzati come bar, ristoranti, alberghi, rivendite tabacchi, ricevitorie, agenzie di scommesse e sale bingo, dovranno rispettare lo stesso orario, al di fuori del quale dovranno essere spenti o resi inaccessibili.“Questo provvedimento – ha spiegato Tosi - permetterà di porre una limitazione ad un fenomeno preoccupante qual è la dipendenza dal gioco d’azzardo, riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della Sanità come malattia sociale. Quanto prima porteremo questa ordinanza sul tavolo dei Sindaci dei Comuni che fanno parte dell’Ulss 20, al fine di condividerla in maniera unitaria e far sì che su tutto il territorio provinciale siano adottate le stesse restrizioni”.

Adnkronos






consenso al trattamento dei dati
I commenti inviati vengono pubblicati solo dopo esser stati approvati dalla redazione






Invia una copia anche al tuo indirizzo di posta
Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Copyright 2001 Quotidiano IL Tempo srl tutti i diritti riservati - Gerenza - Pubblicità